Boateng innovativo: «Usiamo il Var contro il razzismo»

boateng razzismo pro patria-milan
© foto www.imagephotoagency.it

Kevin Prince Boateng ha una proposta innovativa per l’utilizzo del Video Assistence Referee: usare il Var contro il razzismo. Le ultime news e le dichiarazioni dell’ex rossonero

Quando era al Milan Kevin Prince Boateng si fece notare non solo per i gol e per le prestazioni decisive nell’anno dello Scudetto, ma anche per altri gesti. In una partita amichevole con la Pro Patria si ribellò ai buu razzisti dalla curva e il match venne interrotto. Adesso è tornato sul tema razzismo portando avanti una proposta del tutto particolare ma di sicuro innovativa e interessante.

«Abbiamo la goal technology e il Var per vedere i fuorigioco e i rigori, ma perché non utilizziamo questa tecnologia per identificare chi grida un insulto razzista? Magari lo buttiamo fuori e non lo facciamo più entrare negli stadi» ha detto Boateng. Al magazine tedesco Focus ha poi concluso: «Sta per finire il 2017 e non abbiamo trovato ancora un modo per mettere fine al razzismo negli stadi. La tecnologia contro il razzismo serve a tutta l’umanità».