Bonucci al veleno: «Molti già festeggiavano, ma la Juve non muore mai!»

Bonucci al veleno: «Molti già festeggiavano, ma la Juve non muore mai!»
© foto www.imagephotoagency.it

Ai microfoni di Sky Sport, Leonardo Bonucci commenta la vittoria contro l’Atletico Madrid con parole al veleno rivolte agli avversari

Leonardo Bonucci gonfia il petto e risponde a tutti i tifosi avversari che all’andata già festeggiavano sulla eliminazione dalla Champions della Juventus. Ecco le parole del difensore centrale a Sky Sport: «E’ una grande serata per il popolo juventino. Qualcun altro stava già festeggiando, ma noi abbiamo risposto sul campo. Se ne sono dette tante in questi giorni, ma come al solito la Juve risponde sul campo. Abbiamo avuto 4 occasioni e abbiamo fatto 3 gol, l’Atlético ha fatto lo stesso all’andata segnando 2 gol. Ci abbiamo messo i coglioni, non ci era riuscito a Madrid».

Ancora Bonucci: «Le loro assenze pesavano, ma anche noi avevamo giocatori forti non disponibili. Stasera lo Stadium è stato il dodicesimo uomo. Tutto quello che è stato detto ci ha toccato a livello umano. E’ normale dare qualcosa di più in queste situazioni.L’obiettivo da parte nostra è vincere la Champions. Ma ora pensiamo alla partita contro il Genoa, perché dopo una partita così ci sta di perdere di vista l’obiettivo. Il calcio è questo, tutti aspettano l’errore.Ma l’allenatore e la squadra sono grandi abbastanza per farsi scivolare di dosso tutto».