Branchini rivela: «Carlo Ancelotti ha rifiutato la panchina dell’Italia»

ancelotti
© foto www.imagephotoagency.it

Lo storico procuratore Giovanni Branchini ha affermato ai microfoni di Radio Deejay che Ancelotti non siederà sulla panchina azzurra

Sogno svanito. Il desiderio della maggior parte degli italiani, dopo l’esonero di Giampiero Ventura, non si avvererà. Carlo Ancelotti non sarà il nuovo ct Nazionale. Intervenuto a Radio Deejay, Giovanni Branchini, storico procuratore dei calciatori, ha escluso questa possibilità. Ecco le sue parole: «Mi sento di escludere questa opportunità, Carlo rispetta tutti ma non se la sente di accettare l’offerta per la panchina azzurra.»

Sicuramente avremo notizie più certe dopo il vertice federale fissato per lunedì 20 Novembre ma la notizia era nell’aria: dopo alcuni contatti telefonici avuti tra Tavecchio e Ancelotti, quest’ultimo non avrebbe accettato. Forse per le mancate dimissioni del presidente della Figc? Non è da escludere, quel che è certo è che senza Carletto sulla panchina azzurra, traballa fortemente anche la poltrona di Tavecchio, il quale potrebbe correre ai ripari o chiamando Guidolin o promuovendo Luigi Di Biagio.