Cabrini su Conte: «Per la vita che ha fatto alla Juve avrà sempre qualcosa dentro»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Antonio Cabrini, ex giocatore della Juventus, è intervenuto alla Gazzetta dello Sport per parlare del derby d’Italia. Ecco le sue parole

Antonio Cabrini, ex giocatore della Juventus, è intervenuto alla Gazzetta dello Sport per parlare del derby d’Italia. Ecco le sue parole sul match di questa sera e sulla situazione che sta attraversando il nostro paese per l’emergenza coronavirus:

«È stata una decisione logica. Qui non si parla di calcio, di basket o di altro. Qui si parla della salute di un Paese e il calcio non è fuori dal sistema. Ricordo lo smarrimento iniziale nel match di Coppa Campioni contro il Verona, entrare in un campo vuoto, senza il brusio dei tifosi. Era molto strano. Tutto però durò poco, pochi minuti».

JUVE INTER – «Sì, non penso ci siano differenze: le porte chiuse non cambiano nulla a livello di rapporti di forza. Vince la migliore, comunque. Non cambia nemmeno il modo di giocare. Sarà una partita molto tirata. La Juve viene dalla sconfitta in Champions, l’Inter da un periodo con qualche passo falso».

DYBALA – «Io a uno come Dybala non rinuncerei mai. Sono contento che si sia ripreso rispetto alla scorsa stagione, in cui per un motivo o per l’altro non era stato all’altezza. Ora però è tornato ad alti livelli, mi fa piacere. Conte per la vita che ha fatto in bianconero avrà sempre qualcosa dentro. Sono sicuro che certe cose non si dimenticano: basta guardarlo, è quasi scontato».