Caceres – Milan non si fa. E’ ufficialmente del Southampton

caceres juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Caceres – Milan: clamoroso rifiuto del difensore uruguaiano, svincolato, alla proposta di contratto rossonera dopo le visite mediche, l’ex juventino riparte per Londra. Ecco i motivi del no e le ultimissime novità

Caceres – Milan: no. Va al Southampton – 16 febbraio, ore 21.32

Il club inglese ha ufficializzato, tramite i propri canali di comunicazione, l’acquisizione del cartellino del difensore uruguayano fino al termine della stagione.

Caceres – Milan non si fa. E’ del Southampton: conferme ‘social’ – 9 febbraio

Martin Caceres, difensore uruguaiano classe 1987, ha raggiunto l’accordo con il Southampton. Il difensore, dopo aver rifiutato l’offerta del Milan, prenderà il posto di Fonte, passato al West Ham nel mercato di gennaio. Il giocatore ha già sostenuto le visite mediche con il suo nuovo club e ora si attende solo l’annuncio ufficiali. Ulteriori conferme arrivano dai social con il difensore che ha iniziato a ‘seguire’ i Saints tramite il proprio profilo Instagram.

Milan – Caceres: the end. Ora è vicino al Southampton – 6 febbraio, ore 15.05

Dopo le visite mediche non andate a buon fine con Trabzonspor e Fiorentina, e il mancato accordo economico con il Milan, Martin Caceres sarebbe ad un passo dal trasferimento in Premier League. Sky Sport rivela che in queste ore il difensore uruguayano starebbe completando i controlli medici di rito con i Saints, ma mancherebbe ancora l’accordo economico tra le parti.

Milan – Caceres: parla Galliani – 6 febbraio, ore 7.13

Il Milan non prenderà Caceres, ormai è ufficiale. Stando a Adriano Galliani l’uruguaiano non avrebbe trovato l’accordo con il Milan dal punto di vista economico. «Abbiamo fatto la nostra offerta, Caceres l’ha valutata e l’ha ritenuta insufficiente. Ha superato le visite mediche, ma non abbiamo raggiunto accordi economici, gli auguro il meglio. Non ce ne sono mille di svincolati, io pensavo che lui potesse tornarci utile perché può giocare a destra, a sinistra o in mezzo. A questo punto dobbiamo aspettare che tornino i nostri acciaccati, non ci mancano i terzini. Non arriverà nessun altro» ha detto Galliani, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport.

Milan – Caceres: il difensore verso la Premier – 5 febbraio, ore 16.30

Dopo il no al Milan, il futuro di Martin Caceres potrebbe essere in Premier League. Il difensore, infatti, piace molto al Crystal Palace che, secondo quanto riportato da Mediaset Premium, sarebbe pronto ad offrire un ingaggio più alto rispetto ai rossoneri. L’uruguaiano è in partenza per Londra, dove ascolterà l’offerta del club inglese

Milan – Caceres: ecco i perché del rifiuto – ore 10.50

Emergono nuovi dettagli, che però confermato quanto già accennato precedentemente, riguardanti il rifiuto di Martin Caceres alla proposta del Milan. Le motivazioni sarebbero di tipo prima di tutto economico, perché la proposta rossonera non avrebbe superato i 400mila euro netti da qui fino alla fine della stagione (250mila più bonus a quanto pare, stando alle indiscrezioni). Poi perché la durata del contratto non avrebbe soddisfatto l’uruguaiano, che avrebbe ricercato invece un accordo più lungo…

Milan – Caceres: rifiuto del difensore all’offerta rossonera!

Clamorosa notizia di calciomercato, a modo suo, ma vera: lo svincolato Martin Caceres avrebbe rifiutato l’offerta del Milan. A quanto pare i rossoneri avrebbero offerto un contratto breve al giocatore che, seppure con qualche perplessità, negli scorsi giorni avrebbe passato le visite mediche. L’ex juventino dunque non giocherà con la maglia del Milan per il resto della stagione ed anzi, stando alle ultime indiscrezioni di Sky Sport, già oggi dovrebbe partire nuovamente per Londra dove ascolterà le offerte di alcuni club inglesi, probabilmente di Premier League. Finisce così la vicenda che ha legato il difensore ex Juventus, seppur per breve tempo dopo la fine del calciomercato invernale, al Milan. Adesso si attenderanno probabilmente aggiornamenti sui motivi del rifiuto del giocatore che, tra l’altro, aveva già detto di no proprio nelle ultime settimane ad alcune proposte dalla Turchia, pare sempre per motivi legati alle proprie condizioni fisiche e, di conseguenza, a quelle contrattuali che gli erano state offerte dai vari club coinvolti nella vicenda (si era parlato, in proposito, anche di una rottura con il suo agente, l’ex calciatore Daniel Fonseca).