Caldara ammette: «Mi sono mancati il Milan e la Nazionale»

Caldara ammette: «Mi sono mancati il Milan e la Nazionale»
© foto www.imagephotoagency.it

Mattia Caldara sta ormai terminando il proprio recupero dall’infortunio: «Sto sempre meglio, ho iniziato a fare lavori sul campo»

Da un mese e mezzo Mattia Caldara sta lavorando duramente per vedere la luce in fondo al tunnel. Il difensore rossonero non ha certo avuto fortuna nella sua esperienza al Milan, con due gravi infortuni che gli hanno impedito di esprimersi al meglio.

Operato il 3 maggio dopo la rottura del legamento crociato, l’ex Atalanta sta lavorando per recuperare: «Sto sempre meglio, ho iniziato a fare lavori sul campo: corsette, conduzioni ed esercizi di stabilità».

Sulle pagine della Gazzetta dello Sport ha poi aggiunto: «Maldini mi ha sempre parlato tanto e ogni volta sento la sua fiducia. Avere davanti uno che ha fatto la storia del Milan è un grande stimolo. Il Milan e l’Italia mi sono mancati molto. Mancini convoca chi lo merita e io voglio dimostrare di poter stare nel gruppo».