Carnevali: «Nessun problema con Guida. Il dirigente degli arbitri si è scusato»

carnevali
© foto www.imagephotoagency.it

Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo, ha parlato della sfida con il Milan e delle polemiche dell’andata con l’arbitro Guida. Le ultimissime

MilanSassuolo, all’andata, fu un bellissimo match per gli amanti del calcio. I rossoneri, sotto 1-3, ribaltarono il risultato, vincendo per 4-3: fu l’inizio della favola di Locatelli che realizzò un grandissimo gol. Il Sassuolo recriminò per alcuni discutibili episodi. Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo, è tornato a parlare proprio di quegli episodi in vista della sfida in programma domenica con i rossoneri, affermando però che con l’arbitro Guida è stato tutto chiarito. Queste le parole del dirigente neroverde a “La Gazzetta di Modena“: «In quella sfida con il Milan fu sperimentata, per la prima volta, anche se in versione offline, la Var. La settimana successiva, nell’incontro annuale dei direttori di gara con allenatori, capitani e dirigenti di tutti i club di Serie A, il dirigente degli arbitri si è scusato con il Sassuolo per gli errori commessi dall’arbitro Guida. L’arbitro assegnò un rigore inesistente a loro e non ne diede uno lampante a noi. Noi non ci lamentiamo, sappiamo che queste cose possono capitare. Tempo dopo, con Guida ci siamo incontrati un’altra volta e mi sono permesso di parlargli direttamente: i suoi errori sono stati un danno per entrambi. Alla fine però ci siamo abbracciati e domenica non ci sarà nessuna scoria legata alla sfida dell’andata».