Napoli, c’è da blindare Sarri: Chiesa e Verdi assi nella manica

© foto www.imagephotoagency.it

Simone Verdi o Federico Chiesa sono i due nomi per far sì che Maurizio Sarri rimanga a Napoli: Bologna e Fiorentina sono avvisate

Il Napoli deve convincere Maurizio Sarri a rimanere e il metodo più semplice è regalargli qualche nuovo giocatore sul mercato. I nomi preferiti dal tecnico azzurro sono due e ruotano attorno all’ambiente napoletano da mesi, si tratta di Federico Chiesa e di Simone Verdi. Per quanto riguarda il primo, l’interesse è vivo da tantissimo tempo, mentre per Verdi è risaputa la vicenda del rifiuto nell’ultima sessione di trattative. In questo caso bisogna valutare se ci sono altre società dietro al giocatore del Bologna oppure se ci sarà la possibilità di tornare alla carica in estate.

La Fiorentina invece rimane un osso duro per Chiesa. Il giovane esterno non verrà dato via per meno di quaranta milioni di euro, anche se le ultime prestazioni sembrano alzare il prezzo dell’attaccante. Sarri stravede per lui e il Napoli lo segue praticamente da quando ha esordito in Serie A. Chiesa ha tutte le caratteristiche volute da Sarri: può giocare a destra e a sinistra, calcia con un piede e con l’altro, si muove bene ed è disciplinato. Non ci sarebbe colpo migliore per invogliare l’allenatore a continuare l’avventura napoletana, anche se per Verdi l’interesse è molto alto.

Sarri va convinto e quindi Chiesa e Verdi sono i due profili perfetti per tenerlo a Napoli. Il tema della clausola di rescissione è uno dei tanti argomenti da sviluppare per gli azzurri, dato che il tecnico piace alle big in giro per l’Europa. De Laurentiis incontrerà l’allenatore o i suoi rappresentanti, avrà modo di cercare di convincerlo a restare e gli assi nella manica saranno proprio i giocatori di Bologna e Fiorentina. Due italiani, giovani e forti, per evitare che Sarri vada via da Napoli.