Connettiti con noi

Fiorentina News

Conferenza stampa Iachini: «Salvezza? Guai a fare calcoli, pensiamo a noi»

Pubblicato

su

Beppe Iachini parla in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Bologna: ecco le dichiarazioni del tecnico dei viola

Beppe Iachini ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Bologna.

LA TESTA – «Stiamo lavorando su tutte e due le cose. Dopo cinque mesi in cui non siamo stati insieme c’era bisogno di ritrovare qualche meccanismo, soprattutto in difesa. I ragazzi erano preoccupati, c’era più tensione rispetto a ottobre. Appena c’è un mezzo episodio, come è successo a Sassuolo, la partita cambia. E’ sintono di tensione. Mi auguro che risultati e prestazioni delle ultime settimane abbiano dato ancora più fiducia e tranquillità alla squadra».

QUOTA SALVEZZA «Guai a fermarsi a fare calcoli e guai a pensare agli altri. Noi dobbiamo andare in campo per cercare di portare a casa il massimo dalla partita. Dare tutto per fare la prestazione perché il particolare, può essere determinante. Senza fare calcoli sui punti, non ci deve interessare. I ragazzi è già da quando sono tornato che sanno quello che penso in tal senso. I ragazzi mi hanno chiesto di andare un giorno prima in ritiro per preparare la partita. Questo significa che c’è passione e voglia di fare bene. C’è un avversario organizzato con giocatori forti in tutti i reparti. Ci stiamo preparando e i ragazzi sono stati ben predisposti per il ritiro anticipato e questo significa voler approcciare al massimo la partita».

BOLOGNA DECISIVA? «La mia avventura in viola è iniziata dal Bologna a gennaio del 2020 e ho ritrovato qualcosa di quel momento anche ora. Ci stiamo scrollando di dosso le paure che non devono essere nostre per andare in campo con convinzione. Non dobbiamo mai rinunciare a lottare nel corso della partita anche dopo episodi negativi».

KOKORIN E MALCUIT«Per quanto riguarda Kokorin non si è ancora allenato insieme a me da quando sono arrivato. Si è sempre allenato in modo differenziato con i preparatori e non so quando potrà tornare. Stanno facendo degli accertamenti. Su Malcuit stiamo lavorando, ha margini di miglioramento e veniva da un periodo in cui non aveva giocato. Può crescere sotto tutti gli aspetti, anche nello spirito. Abbiamo parlato con lui per stimolarlo e per portarlo a conoscenza a livello tattico».

CONDIZIONE FISICA FIORENTINA «La squadra l’abbiamo ritrovata bene fisicamente. Domenica è la terza partita di fila e qualcosa si paga. Mi è dispiaciuto con la Juventus non aver avuto la brillantezza giusta alla fine della gara ma era normale che potesse accadere. Stiamo lavorando forte e i giocatori spingono molto. Queste cose dobbiamo riportarle sul campo con la stessa mentalità e cura del particolare degli allenamenti. Diventa determinante ogni piccola situazione».

Advertisement