Corea del Sud-Messico 1-2, Mondiali 2018: risultato, highlights e tabellino

Corea del Sud-Messico, gruppo F Mondiale Russia 2018: formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Il Messico ha sempre superato la prima fase dei Mondiali e con la Corea del Sud è riuscito a chiudere la questione con un turno di anticipo. El Tricolor, forte della vittoria sulla Germania per 1 a 0, aveva il favore dei pronostici. La Corea del Sud, ultima nel Gruppo F, doveva ottenere i 3 punti per poter continuare a sperare ma è andata male. I centroamericani hanno vinto due a uno dopo una grande partita. Con questa vittoria la squadra di Osorio è quasi certa del passaggio agli ottavi di finale.

Corea del Sud – Messico 1-2: tabellino

Marcatori: pt 26′ rig. Vela (M), st 21′ Hernandez (M), 47′ H. M. Son (C)

COREA DEL SUD (4-4-2): H. W. Jo, Y. Lee, H. S. Jang, Y. G. Kim, M. W. Kim (st 39′ C. Hong); S. M. Moon (st 32′ W. Y. Jung), S. J. Jiu (st 19′ S. W. Lee), S. Y. Ki, H. C. Hwang; J. S. Lee, H. M. Son. CT: Shin Tae-yong.

MESSICO (4-3-3): Ochoa; Alvarez, Salcedo, Moreno, Gallardo; Herrera, Guardado (st 23′ Marquez); Layun, Vela (st 32′ Dos Santos), Lozano (st 26′ Corona); Hernandez CT: Juan Carlos Osorio

Arbitro: Milorad Mažić

Note. Ammoniti: Y. G. Kim (C), Y. Lee (C), S. W. Lee (C), W. Y. Jung (C)

SINTESI PRIMO TEMPO

Al 24esimo del primo tempo il difensore Jang colpisce colpevolmente di mano il pallone e l’arbitro non può far a meno di fischiare calcio di rigore. Carlos Vela non sbaglia e mette in rete il gol del vantaggio. Il Messico si dimostra messo meglio in campo rispetto agli avversari e in alcune occasioni va molto vicino al gol del raddoppio senza però centrare mai la porta. I coreani invece tentano soprattutto di ripartire ma non sono quasi mai pericolosi. Solo H. M. Son, giocatore del Tottenham, riesce ad impensierire il portiere Ochoa, che risponde comunque senza troppa difficoltà ai tentativi dell’attaccante. Il primo tempo si chiude 1 a 0 per il Messico, ormai vicinissimo ai sedicesimi.

SINTESI SECONDO TEMPO

Nella ripresa la Corea si rende più pericolosa e Ochoa si sporca spesso i guanti, ma a passare è ancora una volta il Messico. Hernandez riesce a liberarsi della marcatura di un difensore, ne salta un altro e beffa Jo al 21esimo. La Corea avrebbe pure la chance di accorciare ma Son non approfitta di un pasticcio di Ochoa. Il giocatore coreano si rifà in parte nel recupero, quando batte il portiere con una bomba da fuori, ma ormai è tardi: vince il Messico che è quasi agli ottavi, la Corea va a casa.