Crack Meister Team: annullata l’assoluzione a Giraudo

Giraudo
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex amministratore delegato della Juventus Antonio Giraudo inizialmente assolto nel processo per il fallimento della Meister Team, andrà nuovamente a processo

La giornata degli strascichi post Juventus-Napoli con le solite polemiche sull’arbitraggio porta altre grane in casa Juve, per un fatto avvenuto più di 15 anni fa, ma solo per ex tesserati e solo a livello civile. A quel tempo la società bianconera vendeva i suoi diritti televisivi privatamente alla Meister Team, una società che nel 2000 dichiarò la bancarotta. Dietro c’erano però altre storie che portarono a un processo nel quale venne invischiato fra gli altri anche l’amministratore delegato della Juventus Antonio Giraudo: la prima fase del processo lo vide fra gli assolti, la Corte d’Appello aveva nuovamente confermato l’assoluzione dell’ex dirigente bianconero ma questa mattina, a seguito del mancato ricorso della Procura, la Corte di Cassazione ha annullato la precedente sentenza, rinviando nuovamente Giraudo a processo insieme a Romy Gai, ex direttore commerciale del club bianconero, e al professionista Gianfranco Bianchi, mediatore di diritti televisivi. Come riportato da TuttoSport il processo verrà celebrato dalla Corte d’Appello Civile di Torino. L’accusa sostiene che la società venne volontariamente danneggiata al fine di favorirne altre.