Cristiano Ronaldo, le visite mediche e quell’affare che sfumò tra Juve e Sporting

ronaldo real madrid
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus-Sporting è una sfida inedita in campo europeo ma le strade dei due club si sono intrecciate per Cristiano Ronaldo

Tutta ‘colpa’ di Marcelo Salas! Sì, fu il cileno, ex attaccante della Juventus, a far saltare il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus! Avete capito bene: il fenomeno portoghese, nel 2002-2003, era finito nel mirino della formazione bianconera. Il trasferimento di CR7, all’epoca giovanissimo, alla Juve era cosa praticamente fatta. Il club juventino aveva raggiunto l’accordo con lo Sporting, prossimo avversario in Champions League della formazione juventina (sfida inedita in campo europeo), che prevedeva l’approdo di C. Ronaldo a Torino in cambio di Salas e una parte in denaro ma l’affare sfumò perché il cileno rifiutò il passaggio al club portoghese.

Quello di Cristiano Ronaldo è probabilmente uno dei più grossi rimpianti della storia della Juve! Il giocatore era stato visionato da Gianni Di Marzio, papà del giornalista, e all’epoca osservatore bianconero. Di Marzio andò a visionare, su richiesta della Juventus, Ricardo Quaresma (‘il trivela’) ma rimase colpito dalla prestazione di Cristiano che subentrò a 20-25 minuti dalla fine in una sfida tra Sporting e Belenenses. Di Marzio ne parlò con Ceravolo e Moggi e li convinse. Cristiano Ronaldo fece un provino e addirittura le visite mediche con la Juve! Era tutto fatto ma nessuno aveva fatto i conti con Salas che aveva voglia di tornare in Sud America, al River Plate, e firmò un nuovo accordo con gli argentini facendo saltare definitivamente il passaggio di CR7 alla Juventus!