Di Francesco benedice la fine del mercato: «Ora la squadra è compatta»

di francesco
© foto www.imagephotoagency.it

La Roma di Eusebio Di Francesco ha espugnato lo stadio Bentegodi grazie alla prima rete di Under con la maglia giallorossa

La crisi realizzativa non è stata ancora scacciata, visto che la vittoria ai danni dell’Hellas Verona è arrivata per 0-1, ma la Roma ed Eusebio Di Francesco possono sorridere per essersi portati a -1 dall’Inter, attualmente quarta e qualificata per la prossima Champions League. Il tecnico della Lupa, a fine partita, a Sky Sport, ha posto l’attenzione sugli aspetti mentali piuttosto che su quelli tecnici: «La vittoria è arrivata per l’atteggiamento mostrato, non per il sistema di gioco scelto».

Il tecnico dei giallorossi, dunque, aggiunge: «E’ importante che questa squadra ritrovi mentalità. Dopo la chiusura del mercato ho visto una squadra più tranquilla, oggi, ad esempio, siamo stati compatti, non concedendo tiri in porta dopo l’espulsione di Pellegrini». Segnale che il blocco di questa squadra fosse psicologico piuttosto che tecnico. La difficile situazione economica della società ha indotto alcuni uomini chiave sul mercato, leggi Nainggolan, Strootman o Dzeko, il che poi ha influito sulle prestazioni della squadra in campo. Ora che le contrattazioni sono ferme e che la rosa giallorossa è rimasta la stessa, pare proprio che la musica stia cambiando.