Strootman sta con Dzeko: «Ha sempre voluto restare. Tornerà a segnare»

el shaarawy
© foto www.imagephotoagency.it

La trattativa Dzeko-Chelsea è stata una dei temi caldi di questo mercato invernale, ma, complici i mancati accordi sul contratto, il bosniaco è rimasto nella Capitale

Antonio Conte aveva bisogno di un centravanti, uno che desse garanzie ma che, al tempo stesso, si sedesse in panchina una volta che Alvaro Morata fosse tornato al meglio. Il primo nome sulla lista del manager era quello di Edin Dzeko, bomber principe della Roma. I soldi messi sul piatto per il suo cartellino erano tanti, la società giallorossa, visto il bilancio, non ha opposto particolari resistenze ma l’affare non si è concretizzato.

Il Chelsea non ha accontentato le richieste dell’ex centravanti di Wolfsburg e Manchester City, il quale ha, quindi, deciso di restare a Roma. La squadra giallorossa, nel lunch match odierno, ha avuto la meglio sull’Hellas Verona di Pecchia e Kevin Strootman, al termine della sfida, ha avuto un pensiero anche per il compagno. Ecco quanto dichiarato a Sky Sport: «Dzeko? Non parlate sempre di questo. Edin è sempre stato chiaro: voleva restare a Roma e dà sempre il meglio in campo. Tornerà sicuramente a fare gol». L’olandese, non nuovo a queste dichiarazioni, ha fatto dunque intendere che fosse la società piuttosto che il calciatore a spingere per l’addio.