L’esordio di Donnarumma col Milan? «Ci sembrava uno scherzo»

donnarumma milan
© foto www.imagephotoagency.it

L’intervista de La Stampa al padre di Gigio Donnarumma, domani 18enne, tra ricordi d’infanzia e la crescita di un predestinato del calcio

Alfonso Donnarumma, padre dei portieri Gigio e Antonio Donnarumma, è stato intervistato quest’oggi da La Stampa alla vigilia del compimento dei 18 anni da parte di Gigio, portiere del Milan. Papà Alfonso ha raccontato i primi passi da portiere di Donnarumma nel mondo del calcio, tra settori giovanili e la sensazione della crescita di un predestinato che debutterà poi a 16 anni in Serie A con la maglia del Milan titolare contro il Sassuolo per non lasciare mai più il campo nei mesi successivi: «Un anno e quattro mesi fa Gigio ci chiama: papà, mamma, domani gioco, venite a vedermi? Ci sembrava uno scherzo. A 16 anni, in Serie A contro il Sassuolo. Non capivamo niente, solo che ci servivano dei biglietti per partire. Il debutto in A? Felici e con le lacrime agli occhi, è stato un momento indimenticabile. Se si è momento la testa per il successo? Assolutamente no, è rimasto lo stesso. Cosa gli auguro per i 18 anni? Di godersi questa bella età, di ottenere i successi che si è prefissato e tanta salute. Noi cerchiamo di stargli vicino il più possibile. Ci fermiamo spesso a Milano, cosi non si sente solo. Sarà anche maggiorenne, ma per noi resta un bambino».