Connettiti con noi

Empoli News

Empoli, Andreazzoli: «Punto che vale tanto. Contento della reazione»

Pubblicato

su

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell’Empoli, ha parlato dopo il pareggio degli azzurri contro il Genoa. Ecco le dichiarazioni

Ai microfoni di DAZN, Aurelio Andreazzoli ha analizzato il pari tra Empoli e Genoa.

INSEGNAMENTO – «Abbiamo preso un punto che vale tanto. Per come è arrivato ci lascia qualcosa, gli stimoli sono quelli di potercela fare fino all’ultimo e che le partite, se tenute in equilibrio, possono cambiare sempre. Andiamo avanti un passo alla volta cercando di completare quello per cui lavoriamo sempre. Essendo molto giovani e con poca esperienza ne usciamo arricchiti».

DOPO IL PAREGGIO – «Volevamo giocare così anche prima ma non ci siamo riusciti, il Genoa ha fatto tante cose positive e ci ha messi in difficoltà. Quando togli le sicurezze cala la fiducia e fai meno quello che vorresti fare e hai in testa. Bravi i ragazzi nella ripresa, chi è entrato dalla panchina è entrato libero di testa, mentre magari chi giocava nel primo tempo aveva il peso del risultato addosso. Abbiamo cercato quell’ampiezza a centrocampo che ci mancava, abbiamo trovato Zurkowski dove dovevamo e siamo stati premiati».

IDENTITA’ – «Dobbiamo fare meno errori, non conseguenti solo dell’aspetto tecnico ma anche del carico che ci si porta addosso perchè si affrontano squadre importanti. E’ anche colpa mia, chiediamo soluzioni difficili sotto tutti gli aspetti. Col sistema che usiamo noi si deve correre molto, ma questo lo mettiamo in conto. Sul tipo di giocate non mettiamo i ragazzi a proprio agio, chiediamo un calcio difficile. Ci sarebbe bisogno di quell’esperienza di alto livello. I ragazzi però migliorano e pur sempre raggiungono quello che gli chiediamo. La colpa è anche nostra, ma col tempo si arriva a fare quello che si chiede. Se ti applichi anche contro i più bravi però ti togli delle soddisfazioni. L’identità cresce, sono contento si veda perchè è uno degli obiettivi che ci siamo dati. Poi chiaramente, come sapete, i dettagli sono quelli più difficili da raggiungere perchè sono tanti e particolari, ma sono quelli che incidono su una linea di gioco che può sembrare chiara».