Connettiti con noi

Coppa Italia

Lazio, Inzaghi perdona Felipe Anderson: ecco cosa era successo

Pubblicato

su

simone inzaghi infortunio felipe anderson lazio

Felipe Anderson, caso rientrato: il brasiliano perdonato da Simone Inzaghi dopo il gesto contro il Sassuolo al momento della sostituzione sabato. Con la Roma domani sarà regolarmente in campo

Alla fine il caso in casa Lazio sembrerebbe essere davvero rientrato: Felipe Anderson è stato perdonato dall’allenatore Simone Inzaghi e, a meno di sorprese dell’ultimo minuto, domani dovrebbe essere regolarmente in campo dal primo minuto per il derby di ritorno delle semifinali di Coppa Italia contro la Roma. Non era così scontato visto che, nelle ultime ore, si era parlato addirittura di una possibile esclusione del brasiliano in termini punitivi e di una multa dopo il gesto dell’altro giorno, contro il Sassuolo, quando sostituito per far posto al giovane Cristiano Lombardi in un momento cruciale della partita, Felipe aveva deciso di non sedersi in panchina ma tornare subito negli spogliatoi, rincuorato dall’amico Wallace che aveva intuito il forte dispiacere del compagno al momento del cambio. A fine partita Simone Inzaghi aveva commentato, in maniera abbastanza esplicita: «Felipe doveva rimanere a guardare Lombardi, come quest’ultimo ha spesso fatto dalla panchina: ha sbagliato». Al tecnico insomma l’atteggiamento dell’attaccante brasiliano non è andato per nulla giù, ma ieri, nel corso della seduta di allenamento domenicale, c’è stato modo di avere un chiarimento ed il caso sembrerebbe essere rientrato pure alla svelta.

Felipe Anderson perdonato: nel derby ci sarà

Inzaghi e Felipe Anderson hanno avuto un fitto colloquio a Formello, terminato con un sorriso ed un abbraccio: il brasiliano ha spiegato le proprie ragioni, dettate dal dispiacere del momento più che altro nel corso di una partita molto difficile. Nulla a che vedere dunque con Lombardi, con cui anzi Felipe si è scusato. Inzaghi ha capito e, del resto, la mossa di lasciar fuori Anderson proprio per la cruciale partita di Coppa Italia con la Roma sarebbe stata decisamente fuori luogo. Vero è che quest’anno anche Felipe è stato spesse volte discontinuo (col Sassuolo, per esempio, non ha proprio brillato), ma è pure vero che il lavoro svolto quest’anno dall’attaccante è stato incredibile: anche sabato è riuscito a rendersi utile con un assist, il tredicesimo di questa stagione. Meno gol rispetto al passato, vero, ma non per questo si può dire che la stagione di Felipe Anderson sia negativa, tutt’altro.