Milan, da Donnarumma a Cutrone: il tradimento dei baby

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Serata da incubo all’Olimpico per il Milan di Gennaro Gattuso: ko 4-0 con la Juventus, una sconfitta che ha visto il fallimento dei baby Donnarumma, Calabria, Locatelli e Cutrone nella gara più importante della stagione

Dopo il flop in campionato, il Milan non è riuscito a riscattarsi in Coppa Italia: la formazione di Gennaro Gattuso è stata sconfitta 4-0 dalla Juventus di Massimiliano Allegri, che si è assicurata il quatro trionfo consecutivo nella competizione nazionale. Una pesante battuta d’arresto che ha certificato il fallimento nell’occasione più importante della stagione dei baby talenti rossoneri, ritenuti il futuro del Diavolo e anche del calcio italiano: parliamo di Gigio Donnarumma, Patrick Cutrone, Davide Calabria e Manuel Locatelli.

Il portierone rossonero è finito nel mirino della critica per i due gravi errori sul 2-0 e sul 3-0: la saponettata sul tiro di Douglas Costa e la gaffe che ha preceduto la zampata di Mehdi Benatia. Cutrone ha fallito sullo 0-0 una ghiotta occasione che avrebbe potuto cambiare il corso della finalissima, mentre Calabria e Locatelli non hanno raggiunto la sufficienza per i troppi errori. Attenzione però: il Milan ora dovrà proteggere i quattro gioiellini e li dovrà fare crescere al fianco di campioni con esperienza da vendere. Sono loro l’ossatura italiana del Milan di oggi e di quello del domani: un tradimento dei baby che deve essere perdonato senza ombra di dubbio.