Connettiti con noi

Atalanta News

Gasperini: «Vincere lo scudetto? Difficile per un club come il nostro. Sul futuro…»

Pubblicato

su

gasperini squalifica antidoping

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il match contro il Parma. Le sue parole

Gian Piero Gasperini tecnico dell’Atalanta, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il match contro il Parma. Le sue parole.

MURIEL – «È importante capire che se giochi dall’inizio non sei titolare. Muriel ha delle condizioni diverse in certi periodi della stagione che può diventare un vantaggio. Non è una penalizzazione partire dalla panchina. Io sapevo che un Muriel motivato, un Pasalic o un Pessina mi saranno utili».

SCUDETTO – «Scudetto? Questo è difficile per una società come la nostra, a meno che accadano cose particolari. C’è una disparità economica sempre molto elevata, l’obiettivo dell’Atalanta deve essere quello di migliorare la propria squadra e posizionarsi in fasce alta. Ma con questi meccanismi non potremo mai partire per vincere il campionato. C’è molta incertezza per quello che riguarda le Coppe ed il campionato, il calcio ha bisogno di  favorire chi fa le cose in modo adeguato. Altrimenti è veramente difficile».

MALINOVSKYI – «Le cose migliori le ha fatte giocando da attaccante, lui può giocare anche da trequartista. La posizione da centrale finisce per essere sprecato nel gioco rispetto all’attacco. Tende a faticare a 90′ in quella posizione. Ha dei mezzi notevoli ma ora è inserito nella squadra e sa cosa fare».

DOVE MIGLIORARSI – «Ci penseremo. Abbiamo l’obiettivo di raggiungere la Champions, mancano due settimane dove può succedere ancora di tutto. Ringrazio questi ragazzi per la disponibilità data.

FUTURO – «Se rimarrò? Ho un contratto lunghissimo qui, sto veramente bene qua. Non ci sono mai stati contatti, se qualcuno volesse parlare con me gli darei appuntamento dopo il 23».