Giaccherini, stoccata alla Juve: «Vincere a Napoli sarebbe più bello, lì sono…»

giaccherini napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Emanuele Giaccherini, ex calciatore della Juventus, parla del momento del Napoli e della corsa allo Scudetto proprio con la Vecchia Signora

Giaccherini era uno dei “soldati” di Antonio Conte, un factotum capace di garantire corsa, sacrificio e duttilità tattica. Alla Juventus ha vinto, poi è volato in Premier League, prima di far ritorno nella nostra Serie A. Ha preferito il Napoli al Torino e si è messo al servizio di Maurizio Sarri, pur non essendo un titolare designato. Ha parlato di tutto questo, ed altro, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: «Vincere a Napoli sarebbe più bello? Sì, qui a Napoli c’è un tifo diverso e poi lì sono abituati a vincere. L’anno scorso sembrava di stare in paradiso, figuriamoci se dovessimo vincere lo Scudetto».

L’ex di Cesena e Sunderland dichiara ancora: «Roma-Napoli? Sarà una sfida tosta, perchè entrambe hanno il dovere di vincerla. E’ una sfida che significherà tanto: abbiamo fatto sette vittorie, adesso dobbiamo pensare all’ottava, alla nona e alla decima. Siamo sereni, stiamo bene e vogliamo restare in alto in classifica: vogliamo mantenere il primato fino alla fine. Mertens candidato al Pallone d’Oro? Siamo tutti contenti per lui. Ho un ottimo rapporto con Dries e penso che si meriti questa candidatura, ma in squadra abbiamo anche altri calciatori che possono ambire a questo premio».