Iachini si prende il Sassuolo: «E troverò la chiave giusta per Berardi»

Iscriviti
sassuolo iachini
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni del nuovo allenatore del Sassuolo, Beppe Iachini, in conferenza stampa: nuovo modulo e gestione Berardi tra i temi caldi

Questa mattina si è svolta in casa Sassuolo la presentazione del nuovo mister Beppe Iachini. L’ex tecnico del Palermo ha rilasciato queste dichiarazioni in conferenza stampa per presentare questa nuova esperienza in carriera per rilanciare un Sassuolo fresco dell’esonero di Bucchi: «Non parlo mai di ciò che è successo prima del mio arrivo nelle squadre. Le mie squadre hanno sempre fatto tanti gol e cercheremo qualità davanti nel possesso palla e negli attaccanti. Non conta il modulo ma l’interpretazione e la mentalità della squadra in campo. Non sono un allenatore integralista e per le scelte mi baserò sugli uomini a disposizione e le loro condizioni».

Prosegue Iachini: «Lavoreremo sulla compattezza di squadra, equilibrio, distanze tra i reparti, cercheremo di dare continuità a quanto fatto fino ad oggi. Berardi? Sono un allenatore di calcio e sarà importante il lavoro quotidiano sul campo, dovrò trovare io la chiave giusta per far sì che Berardi possa essere nelle condizioni di far ciò che ha fatto vedere negli scorsi anni. E’ un rigorista della squadra, li ha tirati in passato e può farli ancora. Ha qualità note, deve solamente ritrovare il miglior smalto dopo qualche problema fisico, sa tirare e rigori e li calcerà, dobbiamo solamente riportarlo al meglio della condizione. Giovani? Dipende tutto dal lavoro sul campo, non c’è età, se uno fa bene gioca, a 20 come a 30, basti vedere quando abbiamo lanciato Icardi a 18 anni alla Samp e stessa cosa per Dybala e Belotti al Palermo».