Icardi torna ma Lautaro merita di essere l’attaccante titolare fino a fine stagione

Icardi torna ma Lautaro merita di essere l’attaccante titolare fino a fine stagione
© foto www.imagephotoagency.it

Da domani Mauro Icardi tornerà ad allenarsi in gruppo: che fine farà Lautaro Martinez a questo punto?

La notizia era nell’aria ma solo oggi si è giunti alla svolta decisiva. Mauro Icardi, da domani, tornerà ad allenarsi in gruppo. O meglio, con quelli che non sono stati convocati dalle rispettive Nazionali. Senza i croati quindi, indicati da tutti gli addetti ai lavori come i principali antagonisti all’argentino e artefici della sua degradazione. Quando rientreranno anche Perisic e Brozovic si valuteranno quali saranno le mosse opportune da fare ma, fino a quel momento, Icardi è da considerare recuperato e schierabile. Superati i musi lunghi, le offese e la delusione, Marotta ha provato a riportare il sereno ad Appiano Gentile, per questo importantissimo finale di stagione.

Un compito più arduo spetta invece a Spalletti che si ritroverà con Lautaro Martinez definitivamente esploso e un Mauro Icardi pronto a rilanciarsi. Chi farà la riserva a chi? Spalletti non è il tipo di allenatore che perdona tanto facilmente. Anzi. È molto più probabile che il tecnico toscano si sia legato al dito i comportamenti e le risposte ricevute in questi mesi dall’argentino. Bisogna considerare, attualmente, Lautaro l’attaccante titolare dell’Inter. Come giusto che sia. El Toro ci ha messo la faccia e ha sorretto la baracca fino a che ha potuto dimostrando che l’assenza del suo amico sia meno pesante di quanto si potesse immaginare inizialmente. Se Icardi vorrà tornare titolare, servirà uno sforzo quotidiano maggiore da parte sua. In caso contrario, si prospettano 10 panchine nelle ultime 10 gare.