Il Milan ha ufficialmente azzerato il debito nei confronti di Elliott

Il Milan ha ufficialmente azzerato il debito nei confronti di Elliott
© foto Wikimedia Commons

Il Milan ha esercitato l’opzione di rimborso anticipato per i due bond da 128 milioni di euro complessivi quotati alla Borsa di Vienna

Il Milan ha oggi completato un’importante operazione finanziaria avendo esercitato l’opzione di rimborso anticipato per i due bond da 128 milioni di euro in totale quotati al Terzo Mercato della Borsa di Vienna. La precedente gestione di Yonghong Li aveva infatti lanciato le due obbligazioni per rimborsare il prestito soci da 73 milioni concesso da Rossoneri Sport Investement Lux e ottenere le risorse necessarie a finanziare la prossima sessione di mercato. L’obiettivo era quindi quello di ridurre il debito nei confronti di Elliott e avere un tesoretto da 55 milioni da investire nella campagna acquisti. Con il cambio di proprietà l’hedge fund americano ha ripagato il passivo nei suoi stessi confronti con un aumento di capitale da 123 milioni. Il Milan, come sottolinea CalcioFinanza ha quindi azzerato i propri debiti finanziari.

«In data odierna, A.C. Milan S.p.A. (la “Società”) ha esercitato, con comunicazione inviata all’unico titolare delle obbligazioni denominate “Prestito Obbligazionario Garantito Associazione Calcio Milan S.p.A. 2017 – 2018 – Serie 1” (ISIN Code IT005254435) (le “Obbligazioni Serie 1”) e “Prestito Obbligazionario Garantito Associazione Calcio Milan S.p.A. 2017 – 2019 – Serie 2” (ISIN Code IT0005254443) (le “Obbligazioni Serie 2” e, unitamente alle Obbligazioni Serie 1, le “Obbligazioni”) emesse dalla Società e quotate presso il Terzo Mercato della Borsa di Vienna, nonché all’agente di calcolo e dei pagamenti, l’opzione di rimborso anticipato volontario integrale delle Obbligazioni ai sensi dell’art. 9.2 dei rispettivi regolamenti delle Obbligazioni. La data di rimborso delle Obbligazioni è fissata al 28 settembre 2018», si legge nella nota diffusa dal club.