Italia-Arabia Saudita 2-1: pagelle e tabellino

balotelli gol italia-arabia saudita
© foto www.imagephotoagency.it

Italia-Arabia Saudita, amichevole internazionale 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

È finita 2˗1 la prima amichevole dell’era Mancini. Il primo tempo, interamente dominato dagli azzurri, lascia presagire una partita completamente a senso unico ma la seconda frazione regala un risvolto completamente contrario. La sveglia suonata da Pizzi ai suoi mette i Falchi Verdi nelle condizioni di reagire con forza e veemenza, al punto che la nazionale saudita, oltre a ridurre lo svantaggio va più volte vicina al pareggio. Buone le prove di Balotelli e Criscito, rientranti in nazionale dopo anni di mancanza da essa, e buona, sostanzialmente, la prova generale della squadra, almeno fino all’intervallo. Ci sarà, sicuramente, molto da lavorare per Mancini, ma, quanto meno, inizia con i 3 punti la sua nuova avventura sulla panchina azzurra.

ITALIA-ARABIA SAUDITA: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Italia-Arabia Saudita 2-1: tabellino

Marcatori: 22′ pt, Balotelli (I), 24′ st, Belotti (I); 27′ st, Al-Shehri (A)

Italia (4-3-3): Donnarumma 6; Zappacosta 6.5, Bonucci 6, Romagnoli 6, Criscito 7 (43′ st, De Sciglio ng); Florenzi 6.5 (22′ st, Bonaventura 6), Jorginho 6, Pellegrini 6.5 (28’st, Cristante 6.5); Politano 6.5 (28′ st, Verdi ng), Balotelli 7 (13′ st, Belotti 6.5), Insigne 6.5 (39′ st, Chiesa 6.5). A disposizione: Perin, Sirigu, Rugani, Caldara, D’ambrosio, Baselli, Mandragora, Berardi, Bernardeschi, Zaza. Ct: Roberto Mancini

Arabia Saudita: Alowais 5.5, Al-Harbi 6.5, Hassaqi 6 (39′ st, Al-Bulaihi ng), Othman 7, Alfaraj 5.5, Alshehri 6.5, Alshahrani 6.5, Otayf 6, Aljassam 5.5, Kanoo 5 (1’st Al-Dawsari 6.5), Abu Radiyah 6 (24′ st, Al-Muwallada 6.5). A disposizione: Al-qarni, Al-Owais, Al-Breik, Al-Mowalad, Jahfali, Al-Khaibiri, Al-Faraj, Al-Mogahwi, Al-Abed, Bahebri, Assiri. Ct: Juan Antonio Pizzi

Arbitro: Sandro Scharer

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ITALIA:

Balotelli 7: non giocava con la nazionale azzurra dalla sciagurata partita contro l’Uruguay dei mondiali 2014 e la prestazione sfoggiata stasera, nonostante l’avversario non irresistibile, è più che discreta. Oltre al bellissimo gol da fuori area, fraseggia bene con i compagni, facendo giocate semplici ma tra tremendamente efficaci. Esce al 15’ del secondo tempo, per precauzione

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ITALIA:

Jorginho 6: sebbene abbia guadagnato la piena sufficienza, non brilla come ci si aspetterebbe, forse perché stanco degli eccessivi carichi di lavoro della fase finale del campionato. Pedina importante, intorno alla quale costruire il centrocampo del futuro

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ARABIA SAUDITA:

Othman 7: indubbiamente il migliore dei suoi. Grazie ai suoi interventi decisivi ˗ in scivolata, di testa, in anticipo ˗, prova e riesce a trattenere la spinta offensiva degli azzurri. Importantissima pedina in vista dei mondiali

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ARABIA SAUDITA:

Alowais 5.5: nonostante non compia errori esorbitanti, dimostra più di un’insicurezza nell’uscite (anche se ne compie una decisiva nel primo tempo) e si fa trovare impreparato sul gol di Balotelli, proprio sul suo palo. Costantemente fischiato dal pubblico per le continue perdite di tempo, compie due buone parate nella seconda frazione ma non raggiunge, in ogni caso, la piena sufficienza

Italia-Arabia Saudita: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: La formazione saudita entra in campo con un piglio più aggressivo, motivata dall’ingresso di Al˗Dawsari; nonostante questo, il possesso palla e gli scambi, prevalentemente, in orizzontale non portano alcun vantaggio ai prossimi debuttanti del mondiale 2018. Si ha costantemente l’impressione, dimostrata anche dai fatti, che ogniqualvolta l’Italia decidesse di alzare il ritmo, la squadra di Pizzi andasse terribilmente in difficoltà. Al 24’ la partita sembra assumere un’unica, irreversibile direzione, con il gol del neo entrato Belotti. Ma proprio da questo momento, la nazionale asiatica si sveglia e riduce immediatamente lo svantaggio, sfruttando il pessimo errore di Zappacosta, con Al˗Shehri. Gli Azzurri sembrano subire la pressione, andando più volte in difficoltà e regalando agli avversari almeno altre due nitide occasioni per pareggiare. Nei minuti finali, seppur con qualche brivido, l’Italia riesce a controllare il risultato, portando a casa un risultato importante, seppur in maniera non troppo convincente

48′ – Finisce qui: l’Italia torna al successo, 2-1 sofferto contro i Falchi Verdi

48′ – Entra Hawsasi, esce Hotman per l’Arabia Saudita

47’ ˗ Salvataggio quasi sulla linea per l’Arabia Saudita, su iniziativa di Cristante

45’ ˗ Assegnati 3 minuti di recupero

45’ ˗ Altra leggerezza in fase di disimpegno per Bonucci che rischia di favorire l’inserimento di AlDawsari

43’ ˗ Esce Criscito, entra De Sciglio

39’ ˗ Cambio per l’Arabia Saudita: entra Al-Bulaihi, esce Hassaqi

39’ ˗ Cambio per l’Italia: esce Insigne, entra Chiesa

37’ ˗ Insigne anticipato di un soffio dall’uscita di Alowais

34’ ˗ Occasione Arabia Saudita. Ancora una volta, la difesa azzurra commette un errore imperdonabile, questa volta con Criscito, servendo ad AlMuwallada l’occasione del pareggio ma un intervento, con gli arti inferiori, di Donnarumma risulta decisvio

33’ ˗ Al˗Dawsari cerca la rete del pareggio dalla distanza ma il suo tentativo viene bloccato senza problemi da Donnarumma

29′ – Belotti prova a sorprendere Alowais con un colpo di testa in pallonetto ma la traiettoria è troppo debole

28’ ˗ Doppio cambio per gli azzurri: fuori Politano e Pellegrini, dentro Verdi e Cristante

27’ ˗ GOL ARABIA SAUDITA! Su una scivolata piuttosto goffa di Zappacosta, Alshehri si invola verso la porta di Donnarumma, infilandolo a porta sguarnita dopo un efficace dribbling

26’ ˗ Occasione Italia. Insigne tira fuori dal cilindro una ghiotta occasione da gol, sventata in tuffo da una strepitosa parata di Alowais

24’ ˗ Cambio per l’Arabia Saudita: esce Abu Radiyah, entra Al-Muwallada

24’ ˗ GOL ITALIA!!!! Belotti ribadisce in rete dopo un’iniziale respinta di Alowais, troppo breve e debole

22’ ˗ Cambio: esce Florenzi, entra Bonaventura

21’ ˗ Troppo lungo il pallone di Florenzi per Zappacosta: rimessa dal fondo

20’ ˗ Belotti si muove bene in posizione di fuorigioco ma l’intervento in scivolata, anche leggermente pericoloso, di Al˗Harbi sventa ogni minaccia

18’ ˗ Belotti prova a impensierire Alowais da fuori area ma il risultato è un tiro decisamente debole e impreciso

17’ ˗ Il tentativo di cross di Al˗Harbi sulla fascia sinistra viene bloccato con il petto da un intervento di Bonucci

15’ ˗ Insigne controlla meravigliosamente sulla linea dell’area ma il suo tentativo di cross viene, per l’ennesima volta, respinto da Othman

13’ ˗ Prima sostituzione del match per l’Italia: entra Belotti, esce Balotelli

13’ ˗ Politano si allunga troppo il pallone e, non riuscendo a controllarlo, perde una buona occasione

11’ ˗ Occasione Italia. Opportunità sciupata da Pellegrini che, completamente libero in mezzo all’area, dimenticato dagli avversari, scaglia alto sopra la traversa con il piatto

8’ ˗ Florenzi prova a servire Balotelli al limite dell’area con un preciso passaggio filtrante rasoterra ma l’uscita di Othman sventa il pericolo

7’ ˗ Alshehri si destreggia in un rapido coast to coast, in contropiede, che, però, arrivato al limite dell’area non porta alcun frutto

5’ ˗ Chiusura provvidenziale sull’out di sinistra di Al˗Harbi, sul tentativo di discesa di Zappacosta

3’ ˗ Buon fraseggio dei sauditi in mezzo al campo, soprattutto con il neo entrato e con Alshahrani

1’ ˗ Un cambio per l’Arabia Saudita: entra Al-Dawsari, esce Kanoo

1′- Scharer fischia l’inizio: è l’Arabia Saudita, questa volta a battere

Le due formazioni rientrano in campo per il secondo tempo

SINTESI PRIMO TEMPO: L’Italia inizia con lo spirito giusto, guidata da un grande pressing e da un notevole entusiasmo. Fin dai primi minuti, almeno fino al 15’, è un monologo azzurro con le spinte di Zappacosta, in particolare, sulla fascia destra e con i saltuari lampi di genio del duo Balotelli˗Insigne. Dopo una breve fase di stanca, guidata dal tentativo saudita di alzare il pressing, al 21’ Balotelli decide di cambiare il risultato dell’incontro con un potente e preciso destro dai 25 metri. Politano, lo stesso Balotelli ma anche Pellegrini e Criscito provano ancora a mettere pressione alla difesa saudita, nel corso dei minuti, senza però trovare fortuna. Praticamente assente il pressing, le incursioni e le discese dei sauditi: eccessivamente chiusi in difesa, non si rendono mai pericolosi in avanti, lasciando Donnarumma completamente inoperoso. Buon primo tempo degli azzurri

45’ ˗ Si conclude il primo tempo: nessun minuto di recupero assegnato. È 1˗0 per gli azzurri

43’ ˗ Balotelli non crede al potenziale assist di Pellegrini e butta alle ortiche una buona occasione

43’ ˗ Tentativo di progressione di Florenzi, anticipato di un soffio da Othman in scivolata

42’ ˗ Fallo, dubbio a dir la verità, fischiato a Jorginho per entrata in scivolata

40’ ˗ Spaventosa traversa di Criscito, dopo una rapida e precisa azione in ampiezza manovrata con Insigne

39’ ˗ Occasione Italia. Da una percussione centrale di Pellegrini, il giocatore della Roma calcia con il sinistro dal limite dell’area ma la sua conclusione, complice la postura scomposta, finisce alta

36’ ˗ Aljassam prova a creare la prima occasione da rete per i suoi, scagliando un potente tiro dalla distanza ma Criscito si immola e sventa la minaccia

33’ ˗ Hassaqi colpito al volto dal destro volante cercato da Balotelli: nessuna protesta da parte dell’attaccante

32’ ˗ Azione piuttosto confusa al centro dell’area di rigore saudita, conclusa con una rovesciata di Romagnoli che non si avvicina molto al palo alla destra di Alowais

31’ ˗ Provvidenziale uscita a terra di Alowais, che anticipa di un soffio, senza commettere fallo, l’inserimento di Politano

30’ ˗ Zappacosta si accontenta del calcio d’angolo, nonostante la possibilità di mettere in mezzo all’area un nuovo interessante pallone

29’ ˗ Provvidenziale intervento di Criscito su Al˗sharani sull’out di destra, in scivolata

27’ ˗ Pellegrini, sempre molto abile a muoversi senza palla, sembra fare nettamente la differenza in mezzo al campo

25’ ˗ Balotelli, sul filo del fuorigioco, prova a smistare il pallone per i compagni di reparto ma il Capitano Hassaqi sventa ogni minaccia

21’ ˗ GOL ITALIA!!!! Balotelli si libera della marcatura di due difensori e dai 25 metri lascia partire uno straordinario destro che rende imprendibile il pallone diretto verso la porta difesa da Alowais

21’ ˗ Momento di stanca della partita: entrambe le squadre sembrano iniziare a soffrire i carichi di lavoro

19’ ˗ Occasione Italia. Ancora Politano prova a infilare Alowais con un tiro volante al limite dell’area, dopo il colpo di testa di Insigne, ma la sua conclusione è troppo alta e storta per impensierirlo

18’ ˗ L’Arabia Saudita alza il pressing ma l’Italia controlla con sufficiente tranquillità

15’ ˗ Al˗Faraj entra in ritardo su Zappacosta: fallo in prossimità del fallo laterale nella metà campo azzurra

13’ ˗ Occasione Italia. Ancora da calcio d’angolo, Pellegrini colpisce ottimamente di testa ma la traiettoria del pallone finisce a lato del palo alla sinistra di Alowais

12’ ˗ Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Politano prova a sorprendere il portiere avversario con un trio da fuori area ma il capitano saudita riesce a deviare in angolo

11’ ˗ Zappacosta va all’uno contro uno, riesce a liberarsi della marcatura di Al˗Harbi e mette in mezzo ma Othman è attento e allontana di testa

8′ – Occasione Italia. Florenzi riesce ad evitare l’intervento di Alowais, decentrandosi leggermente verso l’esterno della porta, senza riuscire a colpire con la necessaria forza

7’ ˗ Occasione Italia. Un perfetto traversone messo al centro dell’area da Bonucci viene incocciato da Balotelli che non riesce a ridurre l’angolazione del colpo di testa a tal punto da mandare in rete il pallone

5’ ˗ Nuovo fuorigioco fischiato a Balotelli

5’ ˗ Strepitoso ma infruttuoso dribbling di Insigne in mezzo al campo: il suo tentativo, però, viene fermato al 4° gioco di gambe

3’ ˗ Ottima combinazione tra Balotelli e Insigne ma il napoletano, per un soffio, non riesce a intercettare il passaggio filtrante del compagno

2’ ˗ Gol annullato a Balotelli per fuorigioco precedente di Insigne

1’ ˗ Pellegrini prova il primo affondo sulla fascia destra ma viene contrato da Al˗Faraj

1’ ˗ Scharer fischia il calcio d’inizio del match. È l’Italia a battere il primo pallone dell’incontro

Italia e Arabia Saudita sono scese in campo e sono pronte a dare inizio a questa amichevole pre˗mondiale, dopo i consueti inni di entrambe le nazionali

Italia-Arabia Saudita: formazioni ufficiali

Sono uscite le formazioni ufficiali. Solo due cambi rispetto alla formazione ipotizzata alla vigilia da parte di Mancini: dal primo minuto partiranno, infatti, Florenzi a centrocampo e Politano in avanti.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Romagnoli, Criscito; Florenzi, Jorginho, Pellegrini; Politano, Balotelli, Insigne. Ct: Roberto Mancini

Arabia Saudita (4-3-3): Alowais, Al-Harbi, Hassaqi, Othman, Alfaraj, Alshehri, Alshahrani, Otayf, Aljassam, Kanoo, Abu Radiyah. Ct: Juan Antonio Pizzi

Italia-Arabia Saudita: probabili formazioni e pre-partita

Dopo dodici anni l’Arabia Saudita torna a disputare un mondiale ma, soprattutto, a sorprendere è l’assenza nella fase finale della Nazionale quattro volte Campione del Mondo, guidata dal neo tecnico, Roberto Mancini. I Falchi Verdi hanno l’occasione, dopo il netto 4˗0 rimediato a marzo dal Belgio ma anche dopo i sorprendenti 2˗0 ottenuti contro Grecia e Algeria, di testare la forma in vista del debutto contro la Russia nella partita inaugurale dei Mondiali 2018. Per l’occasione, il CT Juan Antonio Pizzi è pronto a schierare la formazione tipo, che potrebbe debuttare giovedì 14 giugno.

Sebbene all’apparenza possa sembrare una passeggiata, la Nazionale azzurra, in vista dell’unico obiettivo perseguibile a partire da stasera ˗ e cioè conquistare punti nel ranking FIFA ˗, ha il compito di mettere in mostra tutta la superiorità tecnica e qualitativa, nel tentativo di dar sfoggio a una prestazione convincente e vincente. Quella di questa sera, inoltre, sarà una gara memorabile anche per due eventi segnanti: il debutto di Mancini sulla panchina azzurra e la prima partita senza Buffon. Per l’occasione, dunque, il neo CT sembra intenzionato ad adottare un 4˗3˗3 offensivo con il tridente d’attacco formato da Verdi˗Balotelli˗Insigne, supportato dal trio FlorenziJorginho˗Cristante e la difesa, guidata da Capitan Bonucci, con Zappacosta, Romagnoli e Criscito.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Romagnoli, Criscito; Cristante, Jorginho, Pellegrini; Verdi, Balotelli, Insigne. Ct: Roberto Mancini

Arabia Saudita (4-3-3): Alowais, Al-Harbi, Hassaqi, Othman, Alfaraj; Alshehri, Alshahrani, Otayf, Aljassam; Kanoo, Abu Radiyah. Ct: Juan Antonio Pizzi

Italia-Arabia Saudita: i precedenti del match

La sfida di questa sera tra Italia e Arabia Saudita sarà un vero e proprio inedito della storia calcistica di queste due nazioni. Mai, né in amichevoli né in partite ufficiali, le due nazionali si erano scontrate. Inoltre, quella di stasera sarà anche la prima volta dell’Italia nella città svizzera, dopo le gare disputate a Basilea, Berna, Ginevra, Losanna, Lugano e Zurigo. Si tratta della 390° amichevole della nazionale azzurra, con un bilancio di 187 vittorie, 113 pareggi e 89 sconfitte. L’Italia viene da 4 partite senza successi ˗ gli ultimi due risultati amichevoli parlano, infatti, di una sconfitta contro l’Argentina e un pareggio contro l’Inghilterra. Per quanto riguarda le statistiche individuali, va ricordato che Mancini è l’11° CT ad aver vestito questo ruolo, dopo aver militato nella nazionale da giocatore: prima di lui, infatti, si ricordano Carcano, Ferrari, Bernardini, Bearzot, Maldini, Zoff, Trapattoni, Donadoni, Conte e Di Biagio. Negli ultimi 44 anni, soltanto 4 allenatori sono riusciti a collezionare una vittoria al debutto: Vicini, Maldini, Zoff e Conte.

Italia-Arabia Saudita: l’arbitro del match

Sarò il giovanissimo Sandro Scharer l’arbitro designato dalla FIFA a dirigere l’amichevole pre˗mondiale tra Italia e Arabia Saudita, in programma questa sera alle 20.45 allo stadio Kybunpark di San Gallo (Svizzera). Il direttore di gara svizzero ˗ classe ’88, originario di Buttikon (piccolissimo comune svizzero appartenente al cantone Argovia) e insegnante di professione ˗ è diventato “internazionale” nel 2015, debuttando nelle qualificazioni di Europa League tra Elfsborg e Lahti nel luglio del 2009. Il 31 maggio 2017, dopo aver arbitrato alcune gare di Nazionali giovanili, debutta tra le Nazionali maggiori, dirigendo un’amichevole tra Empoli e San Marino, per poi arbitrare, a pochi giorni di distanza, Belgio˗Repubblica Ceca.

Italia-Arabia Saudita Streaming: dove vederla in tv

Italia-Arabia Saudita sarà trasmessa a partire dalle ore 20.45 in chiaro sulle frequenze di Rai 1. Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite app RaiPlay e sul sito dedicato raiplay.it.