Connettiti con noi

News

Italiano: «Ho preferito lo Spezia al Genoa. Napoli? Il mio futuro è oggi»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Il tecnico dello Spezia Vincenzo Italiano ha rilasciato un’intervista a Il Secolo XIX in cui fa il punto sulla stagione della sua squadra ma rimanda ogni discorso sl futuro

Il tecnico dello Spezia Vincenzo Italiano ha rilasciato un’intervista a Il Secolo XIX in cui fa il punto sulla stagione della sua squadra ma rimanda ogni discorso sl futuro. Le sue parole.

CAMPIONATO – «Siamo una matricola, abbiamo cominciato il campionato giocando sempre in trasferta per l’indisponibilità dello stadio Picco, siano partiti in forte ritardo rispetto alle altre perchè abbiano vinto i playoff il 20 agosto e il nostro budget è in fondo alla classifica. Invece oggi siamo fuori dalla zona rossa e ci godiamo il momento. Un piccolo miracolo che premia il nostro sacrificio. Sono molto felice di essere andato al di là di ogni aspettativa».

NO AL GENOA – «Sono rimasto troppo legato ai tifosi dello Spezia, la festa della promozione in serie A resterà per sempre nel mio cuore. Andarmene in quel momento non sarebbe stato giusto per nessuno. E poi volevo giocarmi la serie A in questa città. Diciamo che ho puntato contro gli allibratori. E resto fiero della mia scelta. Oggi mi godo Ricci convocato nella nazionale maggiore, Maggiore, Marchizza e Pobega nell’Under 21. Grandi soddisfazioni per tutti. Ma ora per chiudere il cerchio manca ancora la salvezza».

FUTURO – «Per ora il mio futuro è oggi, alla ripresa degli allenamenti, a Follo, perchè sabato c’è la trasferta contro la Lazio. Poi vedremo».

LAZIO – «Siamo partiti in ritardo dopo il playoff, abbiamo giocato molto lontano dal Picco, il nostro budget è in fondo alla classifica, ma noi siamo fuori dalla zona rossa e ora come ora è un piccolo miracolo. Sabato c’è la Lazio ed il mio pensiero è ad oggi, poi vedremo. Sono contento quando evidenziano la nostra identità di gioco significa che il nostro è un atteggiamento positivo».

SALVEZZA – «Direi che non si discosta dagli anni passati: 37-40 punti»

Advertisement