Juve, al ritorno servirà un’impresa storica: mai ribaltato un 2-0 in Champions

Juve, al ritorno servirà un’impresa storica: mai ribaltato un 2-0 in Champions
© foto www.imagephotoagency.it

Alla Juve servirà un’impresa storica. Le statistiche non aiutano i bianconeri, mai capaci di ribaltare una sconfitta iniziale per 2-0

«Il risultato si può ribaltare, anche perché peggio di così non possiamo fare e recupereremo qualche giocatore. Ci vorrà una grande partita, ovvio. E’ stato importante non aver preso il 3-0». Massimiliano Allegri ci crede e non può essere altrimenti. La Juve ha perso per 2-0 in casa dell’Atletico Madrid, al Wanda Metropolitano, sede della finale di Champions League e per tornare a giocare in quello stadio servirà un’impresa storica. Sì perché la Juventus non ha mai ribaltato una sconfitta per 2-0 nella Coppa dalle grandi orecchie.

Le statistiche dicono che la Juve nella storia ha avuto cinque occasioni per ribaltare un 2-0 in Coppa Campioni o Champions e non c’è mai riuscita, ma è il caso di non pensarci. Statistiche positive per l’Atletico Madrid che non è mai stato eliminato dopo aver vinto la gara di andata per 2-0. Sarà molto complicato riuscire a far gol ai Colchoneros, la Juve lo ha già visto nella sfida d’andata. I bianconeri riusciranno a qualificarsi vincendo con tre o più gol di differenza (3-0, 4-1, 5-1, 5-2…) ma anche vincendo con ‘solo’ due gol di scarto. In quel caso però si andrebbe ai supplementari (solo con il 2-0). Con tutti gli altri risultati passerebbe l’Atletico Madrid per i gol in trasferta (3-1, 4-2, 5-3…). La Juve può sperare in un detto: c’è sempre una prima volta.