Connettiti con noi

Hanno Detto

Juventus, Ravezzani: «Vlahovic ha un po’ deluso. Allegri non ha fallito»

Pubblicato

su

Il direttore di Telelombardia Ravezzani ha parlato della stagione della Juventus, toccando anche la tematica Vlahovic

Fabio Ravezzani, direttore di Telelombardia, è intervenuto in esclusiva a Juventusnews24.com.

La vittoria non basta più ad Allegri, criticato anche dopo il Venezia: come giudica il suo ritorno in panchina?
«Il ritorno in panchina di Allegri è stato deludente. Avrebbe dovuto fare meglio, anche se non va dimenticato che la Juventus ha perso Cristiano Ronaldo, che comunque i gol li faceva, e ha preso Kean che è stato una delusione. Devo dire che tutta la campagna acquisti non è stata così brillante, anche Locatelli non ha dato quanto ci si aspettava».

A suo parere è corretto parlare di fallimento? Si poteva fare meglio?
«Arrivare anche terzi con un po’ di fortuna, o comunque in Champions con tre giornate di anticipo, non è un fallimento. Anche se ovviamente si poteva fare meglio».

Tiene banco anche l’insoddisfazione di Vlahovic: come giudica i primi mesi del serbo?
«Vlahovic ha un po’ deluso. Ha 22 anni, bisogna dargli tempo. Certamente nel momento in cui Arrivabene dice “la nuova Juve nasce intorno a Vlahovic”, Vlahovic non può essere solo quello che abbiamo visto adesso. Deve essere un giocatore che fa la differenza, deve essere quello che ha fatto Lukaku per l’Inter. Vediamo la prossima stagione, ha dei mezzi fisici notevoli. Per ammissione di Allegri invece ha delle difficoltà forse di concentrazione, è troppo frenetico. Certo deve migliorare parecchio anche perché l’investimento è stato di quelli importantissimi».

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SU JUVENTUS NEWS 24