La cura De Boer: «Per dimenticare l’Inter guardavo Netflix»

frank de boer bergomi netflix
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex allenatore dell’Inter Frank De Boer ha rivelato la sua cura per la delusione post-esonero: «Guardavo tanto Netflix»

Frank De Boer è ufficialmente il nuovo allenatore del Crystal Palace. Ma prima di cominciare la sua nuova avventura in Premier League ha rilasciato un’intervista in cui ha anche ripercorso le tappe che lo hanno portato fin qui, in particolare la sua avventura sulla panchina dell’Inter. Con i nerazzurri l’amore non è mai sbocciato e dopo l’esonero l’olandese ha vissuto un momento di grande delusione. Non era abituato a stare con le mani in mano, vista la sua carriera da calciatore e poi subito da allenatore, però in questi mesi ha occupato il tempo trovando consolazione nelle serie TV: «Quando sono stato licenziato dall’Inter, ho usato per la prima volta Netflix perché avevo diverso tempo a disposizione . Ho visto Narcos, alcuni buoni film e Skerlock Holmes».

La sua avventura all’Inter è iniziata il 9 agosto e si è conclusa il 1 novembre: in totale 14 partite con un bilancio di 5 vittorie, 2 pareggi e 7 sconfitte. Il momento più alto è stata la vittoria per 2-1 sulla Juventus che sembrava essere il preludio di una ripresa. Sul suo giudizio però peseranno come un macigno le sconfitte nelle prime due partite del girone di Europa League che comprometteranno il cammino europeo dell’Inter.