Torino, Ljajic scalpita: «Con la Roma sarà speciale. Io Falso nueve? Mi piacerebbe»

© foto www.imagephotoagency.it

Mihajlović sta studiando la mossa a sorpresa per scompaginare i piani della Roma, inserendo il grande ex Adem Ljajic nel ruolo di falso nueve

Dopo lo straordinario risultato ottenuto allo stadio Stamford Bridge di Londra contro il Chelsea di Antonio Conte, la Roma si appresta ad affrontare una nuovo insidiosa trasferta in campionato, contro il Torino di Sinisa Mihajlović. Ad attendere i giocatori di Di Francesco, ci sarà sicuramente Adem Ljajić, l’ex più atteso della partita. L’attaccante serbo ha, infatti, militato nella squadra capitolina per ben due stagioni, dal 2013 al 2015, collezionando 61 presenze, condite da 14 gol. Inevitabilmente, dunque, che quella di domenica sarà, per lui, una gara molto particolare.

Intervistato ai microfoni di Torino Channel, Ljajic parla proprio della sua ex squadra, senza alcun tipo di risentimento: «Incrociare di seguito Roma, Fiorentina ed Inter è sicuramente qualcosa di speciale, sono tre squadre che sono parte del mio passato. […] Contro la Roma, dove ho trovato un grande gruppo e grandi amici, non sento alcuna sete di vendetta, anzi; cercherò di dare il massimo, aiutare i compagni e provare a fare la differenza. Sappiamo benissimo che la Roma è una squadra forte: noi dovremo essere concentrati per 95’, sbagliare il meno possibile e provare a vincere. Il pubblico sarà un’arma in più».

Intanto, a causa della defezione di Belotti, è possibile che Mihajlović adotti per il serbo un nuovo ruolo, quello di falso nueve; un ruolo che trova, inoltre, la massima approvazione dello stesso giocatore: «Giocare da falso nueve? Mi piacerebbe, se il mister vuole io volentieri rispondo».