Luis Enrique non crede nel Barça: «Remuntada difficile»

luis enrique manchester city barcellona
© foto www.imagephotoagency.it

Il Barcellona di Luis Enrique è stato sconfitto, nettamente, dalla Juve: 3-0, firmato da una doppietta di Paulo Dybala e da un gol di Giorgio Chiellini

Mastica amaro Luis Enrique al termine dei 90 minuti dello Juventus Stadium in cui il suo Barcellona è stato messo sotto dal team allenato da Massimiliano Allegri. Questo il commento del tecnico catalano alle telecamere di Premium Sport nel corso del post partita: «La prima parte della partita è stata difficile, abbiamo avuto dei problemi: è stata molto simile alla sfida di Parigi. Nella seconda, invece, siamo andati molto meglio. Un allenatore fa di tutto per aiutare una squadra ma è colpito quando non riesce a farlo: dobbiamo analizzare la gara e pensare a migliorare. E’ difficile, dopo questo risultato maturato all’andata, pensare ad una remuntada ma cercheremo di rialzarci e fare una bella figura al ritorno in programma allo stadio Camp Nou. Neymar in giornata nera? Non è bello parlare di individualità in occasione di una sconfitta, è colpa di tutta la squadra e del tecnico in primis. Non so se questa Juventus è più forte del Psg, si vedrà». Parole remissive quelle del tecnico del Barcellona, che denotano poca fiducia in vista dei 90 minuti della sfida di ritorno in casa.