Connettiti con noi

Hanno Detto

Mazzarri: «Ho rifiutato alcune offerte. Inter, mi dispiace»

Pubblicato

su

Mazzarri

L’allenatore Walter Mazzarri ha parlato del suo mancato ritorno in panchina e della situazione attuale legata al calcio italiano

L’allenatore Walter Mazzarri ha parlato del suo mancato ritorno in panchina e della situazione attuale legata al calcio italiano. Le sue dichiarazioni ai microfoni di tuttomercatoweb.com.

TORINO – «Sul rinnovo di Belotti non posso parlare, non sono a Torino da due anni. Mi sono rimasti i 63 punti in granata che secondo me sono stati un’impresa storica. Ho avuto il giusto merito per quell’annata. Recuperavamo sempre la palla nella metà campo avversaria, il mio calcio era propositivo e offensivo, anche se qualcuno dice il contrario. Mancava un po’ di qualità davanti e sbagliavamo troppi gol».

OFFERTE RIFIUTATE – «Vi dico la verità, nomi non ne posso fare ma ho rifiutato qualcosa. Un tipo come me con il Covid e senza pubblico ha perso l’entusiasmo, devo sentire la sfida. Ci sono stati club che ho rifiutato perché non voglio ritornare a lottare per la salvezza, qualcosa anche all’estero. Se arriverà una proposta che mi darà carica e adrenalina tornerò, altrimenti starò fermo».

INTER – «Lo dico da sportivo, mi dispiace per tutto il calcio italiano. La crisi economica dove sono entrati tanti club grandi, come Inter e Milan, fa dispiacere. Non si è saputo fare calcio ad alti livelli come magari si è fatto in altri Paesi».