Connettiti con noi

Milan News

Milan graziato, Bonucci esagera contro l’arbitro Guida: «Perché c**** non fischi!»

Pubblicato

su

bonucci maxi lopez milan-udinese

Durante Milan-Udinese Bonucci urla in faccia all’arbitro Guida una frase che farà molto discutere: «Perché c**** non fischi!». Il difensore riferiva ad un contropiede avviato dai friulani, ma il direttore di gara non sente

Leonardo Bonucci si è lasciato andare, ma per fortuna per il Milan l’urlaccio contro l’arbitro Guida non è stato sentito dal diretto interessato. Il difensore rossonero, dopo aver subito un contropiede dell’Udinese (manovra che ha portato ad un’occasione importante confezionata da Fofana), ha reclamato contro il direttore di gara, che ha lasciato correre l’azione senza batter ciglio. E Bonucci ha esagerato con una frase (il labiale sembra lasciare spazio a pochissimi dubbi) che farà molto discutere: «Perché c**** non fischi!». L’arbitro non ha sentito l’esclamazione del difensore del Milan, che avrebbe potuto anche rischiare l’espulsione. Ovviamente, trattandosi di una frase detta a palla lontana, il Var non avrebbe potuto intervenire in alcun modo per sanzionare Bonucci, che non è la prima volta che incappa in veementi proteste.

Era già capitato ai tempi della Juve che Bonucci si lasciasse andare ad un atteggiamento simile. In particolare l’episodio allora incriminato riguardava il derby Torino-Juventus del 21 marzo 2016, quando Leo protestò con l’arbitro Nicola Rizzoli, avvicinandolo quasi come un vero e proprio testa a testa. Ma l’episodio non venne punito dal fischietto bolognese e quel comportamento generò proteste a non finire. Cosa che potrebbe accadere anche al termine di Milan-Udinese, visto che Bonucci è sempre al centro di una grande attenzione mediatica.

Advertisement

News

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.