Calhanoglu, il 10 del Milan: «Kakà è il mio modello»

© foto www.imagephotoagency.it

Hakan Calhanoglu non è ancora riuscito a fare la differenza con il Milan di Vincenzo Montella: il turco è chiamato al salto di qualità, tra la numero 10 e il suo modello… rossonero!

Arrivato in estate dal Bayer Leverkusen per 20 milioni di euro, Hakan Calhanoglu non ha ancora convinto con la maglia del Milan. L’ambientamento nel calcio italiano e il dilemma tattico di Montella al centro della discussione. Intervistato dalla Bild, il fantasista ha parlato del suo punto di riferimento calcistico, un volto noto per i milanisti: «Il mio modello è Kakà. Come me, andava in profondità e gli piaceva dirigere il gioco. Mi piace prendermi responsabilità in campo e dare ritmo al gioco. Ho visto diversi suoi video su Youtube».

Continua Calhanoglu, parlando del numero scelto: «Numero 10? Non è facile arrivare al Milan e vestire da subito la maglia numero 10. Tante persone si aspettano qualcosa, sento addosso questa responsabilità e so che tutti gli occhi sono su di me». Il turco è poi tornato sugli ultimi mesi al Leverkusen, con la squalifica di quattro mesi che lo ha tenuto fermo ai box: «E’ stato un periodo complicato per me. Andare ad allenarmi al mattino e non poter poi scendere in scampo: mi sentivo inutile. Ho avuto tanti problemi a dormire in quel periodo, la squalifica non mi ha fatto bene dal punto di vista mentale».