Connettiti con noi

Hanno Detto

Milan, Vieri pazzo di Leao: «Ho un debole per lui, ha il dono dell’imprevedibilità»

Pubblicato

su

Leao

L’ex attaccante Vieri ha esaltato le qualità di Leao

Christian Vieri, ex attaccante che ha vestito anche la maglia del Milan, in una intervista a La Gazzetta dello Sport in vista del derby di Milano ha parlato anche di Leao.

LEAO – «Ho un debole per lui: giocava poco, ma avevo già visto qualcosa di speciale. Dico Leao perché ha anzitutto il dono dell’imprevedibilità e un derby si vince anche grazie a un episodio. Lui può giocare pure centravanti, perché sa venire incontro e poi andare sul “lungo”, in profondità, ma fa più male se arriva da dietro, non per forza da sinistra. Ha una velocità impressionante e dunque è difficilissimo da leggere e da marcare: come fai a prendergli le misure se non sai mai dov’è, dove va, e non fa quasi mai la stessa giocata? Quando lo hai capito, non lo prendi più: gli lasci cinque metri ed è già in porta, ne può fare cinquanta in pochi secondi e vederlo correre è una bellezza. Come a Lautaro, anche a lui manca ancora continuità: ha anche fisico, tecnica, non è male di testa, insomma ha tutto per fare 15-20 gol, però è ancora un po’ indietro, anche se adesso mi sembra un po’ più cattivo vicino alla porta. Mi aspetto che quest’anno esploda definitivamente: non è più il ragazzo appena arrivato al Milan, un investimento per il futuro, deve fare la differenza in tutte le partite. E un derby vale per dieci partite».

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SU MILA NEWS 24