Il Milan vince ed Elliott è pronto a rifinanziare

yonghong li milan
© foto www.imagephotoagency.it

Il fondo di investimenti americano, Elliott, è pronto a “guardare le spalle” al nuovo Milan

Se in campo le cose stanno andando bene, tra vittorie e record, fuori dal rettangolo di gioco la situazione resta più nebulosa ma con prospettive di schiarita, ancora grazie al fondo Elliott. Cerchiamo di capire perchè: entro giugno Yonghong Li dovrà garantire 30 milioni di aumento di capitale e potrebbe essere aiutata proprio da un finanziamento ponte, come si legge sulle colonne de Il Sole 24 Ore. Elliott, dunque, finanzierebbe la proprietà cinese con altri 35 milioni che farebbero poi aumentare il debito col fondo da 180 a 215 milioni di euro.

Un’operazione che andrebbe a testimoniare la figura chiave e rassicurante del fondo in questa vicenda dai contorni ancora poco chiari e caratterizzata dai ritardi nei pagamenti rispetto alle scadenze. Se invece Yonghong Li non dovesse accettare, allora dovrà, quindi, muoversi in prima persona per trovare 10 milioni entro il 23 marzo e i restanti, come detto, entro giugno. Il rifinanziamento nasce anche in ottica Uefa, la quale si pronuncerà a metà aprile sui conti del club milanese. Evitare che questi problemi di natura economica estromettano il Milan di Gennaro Gattuso dalle prossime coppe europee. Un danno tecnico, ma anche finanziario.