Monchi tra campo e mercato: «Barcellona favorito, Allison incedibile»

Monchi
© foto Calcionews24

Il ds Monchi ha parlato ad un’emittente spagnola della prossima sfida di Champions e del super richiesto Alisson

La notte magica contro il Barcellona si avvicina. La Roma sta preparando il quarto di fiale contro i catalani e il ds della Roma ha risposto alle domande dell’emittente radiofonica Cope analizzando le possibilità di passaggio del turno dei giallorossi: «Il Barcellona è favorito ovviamente, penso che questo non significhi però che sono già passati in semifinale. C’è la possibilità di fare qualcosa di storico, anche se è molto difficile. Non so dare una percentuale, forse 70% loro e 30% noi più o meno. Vogliamo però provarci e sognare di andare avanti. Essere tra le otto migliori d’Europa ti porta a sognare e a preparare l’incontro al massimo. Il Barcellona? Si tratta di una squadra che rispecchia molto la filosofia dell’allenatore. Messi fa sempre la differenza, ma credo che anche senza di lui la squadra non sarebbe di livello inferiore».

L’ex direttore sportivo del Siviglia ha parlato poi così del futuro di Alisson, richiestissimo da tante big europee e della crescita di Under, tra le rivelazioni dell’ultimo periodo in casa Roma: «Alisson è il titolare del Brasile ed è stato fino a oggi protagonista di una grande crescita in questa stagione. Sta facendo bene, è rimasto imbattuto in tante partite e ha solo 26 anni. Ha la capacità di risolvere situazioni difficili, ha sicurezza e dà sicurezza a tutti. Non vogliamo cederlo, non è arrivata alcuna offerta e non ne aspettiamo. Under come il primo Messi? Non credo sia giusto carircaro di questo peso, ha 20 anni e si è adattato bene in un ambiente nuovo. A poco a poco sta raggiungendo un valore importante, negli ultimi due mesi ha fatto gol pesati ma bisogna gestirlo nel modo migliore»