Milan, Montella cerca l’abito: i precedenti sui “sarti” non portano fortuna

montella milan
© foto www.imagephotoagency.it

Montella sarto, in conferenza parla dell’abito giusto per il Milan, ma i precedenti non sono buoni: Zaccheroni e Ancelotti ne sanno qualcosa, anche se ai loro tempi c’era Berlusconi

Vincenzo Montella sarto subito. Questo è uno dei commenti che si trovano sui social nelle ultime ore, ovvero da quando il tecnico del Milan ha parlato di “abito” per i rossoneri. Montella dunque si traveste da sarto in vista della sfida con l‘AEK di Europa League, per riuscire a dare una sterzata in positivo alla stagione del Diavolo. Si è paragonato a un mestiere che, per adesso, non ha dato grosse soddisfazioni al Milan. Ne sanno qualcosa Alberto Zaccheroni e Carlo Ancelotti, che a loro volta con Silvio Berlusconi hanno vissuto momenti così così.

«A volte un sarto distratto può rovinare un ottimo tessuto» disse a suo tempo Berlusconi prima di Zaccheroni e poi di Ancelotti. Bisogna tornare ai primi anni Duemila per recuperare le dichiarazioni dell’ex presidente rossonero, ma quelle parole suonarono come un grosso segnale di sfiducia. Per Zaccheroni furono l’inizio del declino sulla panchina del Milan, per Ancelotti invece solo una crisi passeggera prima di tornare a vincere. Una cosa è certa: gli allenatori del Milan devono pensare al gioco, la sartoria non porta fortuna.