Nainggolan, dt Belgio: «Le porte non sono chiuse». E su Mertens…

roma nainggolan
© foto www.imagephotoagency.it

Le recenti esclusioni di Nainggolan col Belgio precluderanno il Mondiale del Radja? Le parole di apertura del dt van Puyvelde

Le porte della Nazionale del Belgio per Radja Nainggolan sono ancora aperte. Lo ha detto il direttore tecnico della federazione belga, Chris van Puyvelde, parlando ai microfoni di Radio Kiss Kiss: «Non è fuori dalle squadra. Non predire il futuro ma di certo le porte non sono chiuse per lui. Ci sono altri calciatori che possono essere chiamati». Il centrocampista della Roma non è stato convocato dal commissario tecnico Martinez nelle ultime chiamate per le qualificazioni Mondiali, additando come scelta tecnica l’esclusione dal Radja dalla lista dei convocati. In vista del Mondiale, tuttavia, più di uno spiraglio potrebbe aprirsi per Nainggolan e le parole del dt del Belgio sembrano andare in questa direzione.

Chris van Puyvelde ha sottolineato anche l’esplosione dell’attaccante del Napoli, Dries Mertens: «Crediamo veramente in lui, non solo per il presente ma anche per il futuro. E’ cresciuto tantissimo, lavora per la squadra e vuole continuare a migliorare ancora. Lo conosco da tantissimi anni, sin da quando giocava in seconda divisione olandese, e una volta un amico mi disse che Mertens aveva il potenziale per diventare una stella. Sa giocare anche da punta centrale, ma ha talmente tanta qualità che può fare la differenza ovunque giochi».