Nainggolan azzurro mancato: «Avrei tifato anche Italia ai Mondiali»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Nainggolan in vista della sfida di campionato tra Genoa e Roma per la 14ª giornata del campionato di Serie A

Radja Nainggolan è stato intervistato da Sky Sport a due giorni dalla sfida di campionato contro il Genoa: «Qui a Roma sto alla grande, la testa è già al Genoa e si è parlato troppo del ko contro l’Atletico. Bisogna concentrarsi sul campionato adesso, io sto bene fisicamente, avevo un problemino che si è risolto e sono pronto e disponibile. Complimenti agli spagnoli, ma senza fare drammi: purtroppo si può anche perdere, ma siamo ancora in un buon momento. Siamo in linea con gli obiettivi stagionali, passare il girone sarebbe motivo d’orgoglio perché nessuno avrebbe scommesso sulla nostra qualificazione al momento del sorteggio».

Prosegue il belga: «E’ giusto puntare al massimo, finora i risultati sono stati buoni e ognuno sa che contributo può dare alla squadra. Con l’unione si arriva lontano ma l’importante sarà restare sul pezzo con la giusta umiltà. Mancano ancora tante partite per il campionato, ci saranno gli scontri diretti da giocare. Mondiale senza l’Italia? Strano vedere un Mondiale senza gli azzurro, l’Italia per me è una seconda casa e avrei fatto il tifo anche per lei. Stadio? Speriamo vada tutto bene, una società come la Roma ha bisogno di uno stadio suo».