Napoli – Atalanta, trasferta vietata: speranza per i 37 già con biglietto

atalanta tifosi bastoni
© foto www.imagephotoagency.it

Napoli – Atalanta, trasferta vietata ai tifosi bergamaschi. C’è speranza per i 37 supporter della Dea che hanno già acquistato il biglietto per il San Paolo

Napoli – Atalanta, trasferta vietata. E’ di ieri pomeriggio la notizia del divieto posto sulla vendita dei biglietti a tutti i residenti nella regione Lombardia per la gara NapoliAtalanta in programma domani, sabato 25 febbraio, alle ore 18: «Su disposizione dell’Ordinanza Prefettizia, in occasione di Napoli-Atalanta di sabato 25 febbraio allo stadio San Paolo, è vietata la vendita dei biglietti per i residenti nella Regione Lombardia». Non dovrebbero esserci, dunque, tifosi bergamaschi per via dell’ordinanza del prefetto di Napoli, Carmela Pagano, che ha chiuso la vendita dei tagliandi per la partita di domani con conseguente annullamento di quelli già distribuiti, con eventuale rimborso. C’è un ma: come riportato da L’Eco di Bergamo, le due società stanno lavorando unite per far in modo che possano entrare coloro che hanno già in mano il biglietto d’accesso per il San Paolo, vale a dire i 37 tifosi bergamaschi del Club Amici dell’Atalanta che hanno già acquistato il biglietto per domani con ulteriori spese di pernottamento e mezzo di trasporto. Quest’oggi ci sarà il verdetto e, in caso di esito positivo, i 37 tifosi della Dea non vedranno la gara dal settore ospiti, ma in tribuna. «Ringraziamo l’Atalanta per il lavoro che sta portando avanti e ci auguriamo che sia dato l’ok almeno a chi ha già il biglietto. Tutte queste difficoltà a livello logistico ostacolano la passione e la voglia di chi investe tempo e soldi per seguire la propria squadra» le parole del presidente del Club Amici dell’Atalanta, Marino Lezzerini, al quotidiano lombardo.