Connettiti con noi

2009

Napoli, Dossena: “Tifosi, sosteneteci e faremo grandi cose”

Pubblicato

su

Andrea Dossena, esterno del Napoli, è pronto a tornare protagonista dopo una stagione in ombra: “Quando sono arrivato, avevo voglia di fare grandi cose con il Napoli, ma ho pagato la cattiva condizione fisica e gli infortuni. Non ho mai perso la fiducia, sapevo di aver soltanto bisogno di mettere benzina nelle gambe e di togliere un po’ di ruggine” ha detto Dossena, intervistato da Il Mattino, per poi parlare del vizio del gol: “Non è il mio mestiere. Gli attaccanti sono altri e tutti di valore: cercherò di mettere questi compagni in condizione di segnare tanto. Mi hanno fatto piacere gli applausi del San Paolo. Conosco la passione dei tifosi, però chiedo al pubblico di non passare dall’esaltazione alla depressione”. Questi gli obiettivi e le ambizioni per la prossima stagione: “Partiamo da una certezza: la squadra gioca bene, come si è visto dalla partita con il Cittadella a quella con il Wolfsburg, grazie al lavoro sviluppato in questi mesi con Mazzarri. Superando i playoff di Europa League e partecipando alla fase a gironi, dovremo verificare la gestione delle tre partite a settimana: cambia tutto sotto l’aspetto della preparazione fisica e mentale, sembra un altro sport ed ecco perchè spero che i tifosi ci siano particolarmente vicini, avremo bisogno del loro appoggio per fare grandi cose”. Parole importanti anche dedicate a Mazzarri: “Mi ha responsabilizzato e io, quando mi sento importante all’interno di un contesto, do ancora di più. Mazzarri ha cercato di stimolarmi anche sotto l’aspetto psicologico”. Ultime parole di Dossena sul possibile ritorno in Nazionale: “Se nella lista ci fossi anch’io, trasferirei in Nazionale le grandi motivazioni che ho per il Napoli”.