Napoli, due nomi per l’esterno: Ochs o Zinchenko

giuntoli de laurentiis napoli
© foto www.imagephotoagency.it

L’acquisto arriverà dopo la cessione di Giaccherini, ma è saltata la trattativa con lo Sparta Praga. Il nome nuovo è il tedesco dell’Hoffenheim

Il Napoli prenderà un esterno sinistro d’attacco non appena andrà via Giaccherini (saltata però la trattativa con lo Sparta Praga che ha virato su Biabiany, affare in chiusura). Con ogni probabilità sarà una giovane promessa magari mancino con propensione a spingere sulla fascia più che a rientrare verso il centro del campo. Al nome di Zinchenko, talentino classe ’96 di proprietà del Manchester City che Giuntoli vorrebbe eventualmente prelevare in prestito con diritto di riscatto, bisogna ora aggiungere la candidatura di Philipp Ochs, virgulto tedesco nato nel 1997 con 17 partite in carriera nell’Hoffenheim e sette presenze a condite da ben quattro gol nell’Under 20 della Germania. Ochs ha la peculiarità di essere un giocatore molto duttile, capace di agire sia da laterale che da interno e sta scalando posizioni nelle gerarchie del mercato azzurro.
QUESTIONE VICE — Contro il Bayern Monaco oggi  nella finalina dell’Audi Cup, Maurizio Sarri, con ogni probabilità, alternerà Rafael e Sepe tra i pali del Napoli. Un test importante per entrambi visto che al momento non si segnalano novità per quanto concerne la pista Rulli mentre Karnezis resta in attesa che si definisca eventualmente la modalità della trattativa tra De Laurentiis e Pozzo (il Napoli prenderebbe il greco solo in prestito con diritto di riscatto). Di conseguenza, non è da escludere la permanenza di Rafael e Sepe che già nella passata stagione costituivano le alternative a Reina. Il brasiliano ha ancora un anno di contratto mentre l’ex di Empoli e Fiorentina sta per rinnovare il suo accordo con il Napoli, probabilmente fino al 2020.