Connettiti con noi

Hanno Detto

Napoli, Spalletti: «Emozionato al debutto. Insigne leader della squadra»

Pubblicato

su

Spalletti

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha parlato al termine del match vinto contro il Venezia: le sue dichiarazioni

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha parlato al termine del match vinto contro il Venezia. Le sue dichiarazioni ai microfoni di DAZN.

VITTORIA – «È chiaro che l’emozione c’è sempre nel nostro lavoro, perché coinvolge il sentimento di molte persone, anche quelle non presenti allo stadio. Se poi questo lavoro lo fai essendo l’allenatore del Napoli, ancora di più. Ci sono 40 milioni di tifosi del Napoli in giro per il mondo, abbiamo gli occhi addosso di tutti. Questa gara vale più di una sola gara, perché ci sono state delle situazioni che in condizioni normali ci volevamo più gare per andarle ad analizzare. Questa gara ha avuto tante ‘notizie’ da inculcare alla squadra».

INSIGNE RESTA – «Posso aggiungere quello che lui ha evidenziato in questa gara, di essere un leader vero che esce nel momento di difficoltà, Dopo la sfortuna di sbagliare un rigore, si propone di tirare il secondo e dà una spinta importante alla vittoria mettendo in partita anche il pubblico. C’è da dire che nel secondo tempo, nonostante l’inferiorità numerica, abbiamo capito quali erano i momenti determinanti della gara. La squadra mi è piaciuta molto nel secondo tempo».

ESPULSIONE OSIMHEN – «L’arbitro Aureliano è stato molto corretto quando me l’ha spiegata. Osimhen deve stare attento alle sue reazioni emotive, è un attaccante forte e tutti i difensori cercheranno di aiutarsi limitandone l’esuberanza fisica. Le mani addosso degli avversari le avrà sempre».

TIFOSI – «Sarò emozionato anche all’ultima di questo campionato, mi rimane facile emozionarmi in questo lavoro. È una vita che gonfio palloni sul campo e li inseguo. Il calcio è qualcosa che accomuna il mondo, il suo battito che è uguale in ogni parte del mondo».