Connettiti con noi

Calciomercato

N’Zonzi-Inter, la pista non si raffredda. Vecino il piano B…

Pubblicato

su

n'zonzi siviglia

Nainggolan, Vecino, N’Zonzi, Matuidi: il mercato dei centrocampisti per l’Inter si infiamma. Spalletti attende il rinforzo promesso

L’inter è a caccia di un centrocampista forte e con i piedi educati per elevare definitivamente il livello del centrocampo nerazzurro. Nainggolan, Matuidi, N’Zonzi e notizia dell’ultima ora, Matic. Tanti i nomi accostati alla squadra milanese, tutti alla portata della potenza economica di Suning ma tutte (o quasi) trattative in salita.
Detto che per Nainggolan sia molto difficile giungere ad una felice conclusione della trattativa, e che su Matuidi c’è il forte pressing della Juventus Ausilio e Sabatini stanno passando in rassegna diversi nomi per assicurare a Spalletti un rinforzo di vitale importanza negli schemi tattici del tecnico.

In attesa di capire quali e quanti margini ci siano per poter arrivare a Matic, va detto che, comunque, non è l’unica opzione. Con il Siviglia che premeva per riavere Jovetic c’è già stato un sondaggio per Steven N’Zonzi, altro gigante che fa sentire la propria presenza in mezzo al campo. L’Inter lo soffierebbe alla Juventus che ha raffreddato questa pista. La clausola da 40 milioni frena l’operazione perché il presidente José Castro non intende fare sconti.

Ecco dunque che va considerata pure una quarta via, quella che porta a Matias Vecino, centrocampista della Fiorentina che Pioli ha già dichiarato fondamentale nel suo scacchiere. L’uruguaiano ha una clausola rescissoria da 24 milioni da esercitare entro il 10 agosto. Pure lui ha chili e centimetri che sarebbero utilissimi e il prezzo sulla carta è più basso rispetto a quello di Matic e N’zonzi. Spalletti lo conosce bene e un anno fa lo aveva chiesto per la sua Roma.