Udinese da incubo: Oddo a rischio, i tifosi contestano

oddo udinese
© foto www.imagephotoagency.it

L’Udinese di Massimo Oddo rischia: si parla di esonero, ma intanto la salvezza si fa più dura e i tifosi contestano squadra e società

L’Udinese pareggia con il Milan, sale a trentatré punti e la salvezza sembra vicinissima. Anzi, si inizia pure a parlare di Europa e per Massimo Oddo piovono complimenti. È il 4 febbraio e Udine è un’isola tranquilla in Serie A. Due mesi dopo, la città è in subbuglio: nove sconfitte consecutive mandano Oddo nell’abisso e riavvicinano i friulani alla zona retrocessione. I tifosi contestano e l’allenatore è in bilico. Sembrava che dall’ex pescarese potesse partire un nuovo progetto basato sul bel gioco e sui giovani, invece tutto si è arenato partita dopo partita. La sconfitta di Cagliari, la nona di fila e l’ennesima subita in rimonta, ha rimesso tutto in discussione e ora il Crotone è lontano solamente sei punti. L’Empoli dell’anno scorso lo ha insegnato, cali del genere sono inammissibili se si vuole rimanere in Serie A. E il Crotone poi è abbastanza abituato ai miracoli.

L’Udinese di Oddo rischia grosso: Ventura e De Biasi…

Nelle ultime ore i tifosi hanno iniziato a contestare la società e i giocatori. “Gino Pozzo pipinoto” si legge fuori dalla Dacia Arena. Pipinoto significa sciocchino in friulano, ma è l’epiteto meno pesante rivolto ai bianconeri. “Società assente, squadra senza palle per una tifoseria troppo paziente” recita un altro striscione. E ancora: “Tirate fuori i c… o andate fuori dai c…”. L’Udinese è in ritiro a Ronchi dei Legionari e preparerà così la prossima trasferta nell’infrasettimanale, ovverosia la terribile partita contro il Napoli. Il calendario non dà una mano a Oddo, che adesso rischia davvero il posto. Dovesse perdere contro gli azzurri non ci sarebbe l’esonero, ma domenica c’è Udinese-Crotone e sarà una partita caldissima: in caso di ko, sono già pronti Giampiero Ventura e Gianni De Biasi per una eventuale sostituzione.