Paulo Sousa: «Non siamo riusciti a chudere la gara. Panchina salva? Sono qui per lavorare…»

sousa fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Paulo Sousa dopo il pareggio interno della Fiorentina col Torino. L’allenatore portoghese rammaricato per il risultato

Un pareggio amaro per la Fiorentina, raggiunta con due reti dal Torino davanti al proprio pubblico. L’allenatore dei viola Paulo Sousa, dopo la partita ha dichiarato: «Fischi meritati? I tifosi sono l’anima di un club – le parole del portoghese a Premium SportLa Fiorentina ha onorato la maglia? I giocatori hanno dato il massimo, non siamo riusciti a chiudere la partita nonostante le occasioni. Abbiamo iniziato a soffire quando ci siamo abbassati. Calo fisico? Stiamo giocando un alto numero di partite da mesi. Panchina salvata? Sono qui per lavorare, non per salvare la panchina: può darsi che più tardi mi esonerino ma non lo so. Oggi ho visto la mia squadra che ha dato tutto, sono contento di vedere i ragazzi che cercano di onorare la maglia e di dare tutto per vincere. Perché ho sostituito Saponara? Era esausto, come Sanchez che aveva i crampi. Stavamo facendo bene e stavamo creando, purtroppo non siamo riusciti a chiudere la partita. Siamo calati ed abbiamo subito il pareggio del Torino. Dormirò sereno stanotte? Sì, cerco di fare il mio lavoro con onestà e questo mi porta avanti da quando sono nel mondo del calcio».