Connettiti con noi

Hanno Detto

Peruzzi racconta Inzaghi: «Non pensavo potesse fare l’allenatore, ma ora è un vincente»

Pubblicato

su

Peruzzi

L’ex portiere e manager della Lazio Angelo Peruzzi ha raccontato Simone Inzaghi che domani arriverà da avversario all’Olimpico

Angelo Peruzzi, ex portiere e team manager della Lazio, in una intervista al Corriere dello Sport ha parlato di Simone Inzaghi che domani arriverà come avversario all’Olimpico contro i biancocelesti.

CAMBIAMENTI – «Lui è davvero un’altra persona rispetto a quando era giocatore. Pensavo che non avrebbe mai potuto fare l’allenatore, perché viva alla giornata. Ora è diventato responsabile. Simone è un tecnico di prim’ordine, che studia tutti i giorni e che è un vero e proprio decisionista. Infatti  è uno tosto e consapevole. Sa essere dolce con i giocatori, ma anche autorevole e autoritario».

CONTE – «Molti parlano di Simone per sentito dire. I due percorsi sono differenti, ma a Inzaghi non manca certo il temperamento del vincente, E quest’Inter ha tutto per ripetersi».

SCELTE – «Io ho scelto di non fare l’allenatore. Troppe responsabilità, tensioni e pressioni. Diciamo che la notte voglio dormire».

MANCINI – «Cosa è successo tra me e Mancio? Non ci siamo nemmeno sfiorati. Eravamo incazzati e non ci siamo parlati per mesi. Era tutto legato alla questione dell’arrivo di Sereni. Ma Roberto è un grande, rispetto a me non è rancoroso».

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SU LAZIO NEWS 24