Pescara-Crotone 0-1: pagelle e tabellino

crotone esultanza
© foto www.imagephotoagency.it

Pescara-Crotone, Serie A 2016/2017, 35ª giornata: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Importante vittoria del Crotone in casa del Pescara per 0-1. Una partita in cui per larghi tratti ha vinto la noia e soprattutto la paura di perdere dei calabresi, invischiati in piena lotta per la salvezza con Genoa ed Empoli. L’equilibrio della gara è stato spezzato da un grande gol di Tonev che subentrato al posto di Simy a metà del secondo tempo. Nella prima frazione di gara ha giocato meglio il Pescara con gli ospiti contratti anche a causa delle pesanti assenze di Crisetig, Stoian e del bomber Falcinelli. Nella ripresa gli uomini di Nicola hanno iniziato con un altro piglio e hanno subito messo in difficoltà i ragazzi di Zeman ma non si sono registrate grandi occasioni da gol. Decisivo il cambio di Nicola al 17′ della ripresa con l’ingresso di Tonev che pochi minuti più tardi si inventa un gran gol: parte largo da sinistra, rientra sul destro e scaglia un bolide alle spalle di Fiorillo. Dopo il vantaggio del Crotone al Pescara saltano i nervi e al 30′ viene espulso Benali per proteste dopo un contatto sospetto al limite dell’area avversaria: il centrocampista libico ha affrontato a brutto muso il signor Russo che non ha potuto far altro che espellerlo. La partita poi si è trascinata verso la fine con il Crotone che ha gestito il vantaggio e il Pescara che è sparito pian piano dal campo. Il Crotone porta a casa i 3 punti e continua a sperare nella salvezza.

Pescara – Crotone 0-1: Tabellino

MARCATORI: 26′ st Tonev

PESCARA (4-3-3) – Fiorillo 6; Verre 6, Bovo 6, Fornasier 5,5, Biraghi 6 (36′ st Cerri sv); Brugman 5,5, Benali 4,5, Memushaj 5 (20′ st Coulibaly 6); Bahebeck 6 (20′ st Muric 6), Zampano 5,5, Caprari 5,5. Panchina: Bizzarri, Coda, Crescenzi, Bruno, Coulibaly, Milicevi, Muntari, Cubas, Mitrirta, Kastanos, Muric, Cerri
Allenatore: Zeman 5,5

CROTONE (4-4-2) –  Cordaz 6; Rosi 6, Ceccherini 6, Ferrari 6,5, Martella 6; Rohden 5,5 (5′ st Acosty 6), Capezzi 6, Barberis 6, Nalini 6 (28′ st Sampirisi 6); Simy 5 (17′ st Tonev 7), Trotta 5,5. Panchina: Festa, Cuomo, Dussenne, Sampirisi, Claiton, Mesbah, Kotnik, Suljic, Tonev, Acosty.
Allenatore: Nicola 6,5

ARBITRO: Russo di Nola 6,5

NOTE: ammoniti Caprari, Capezzi, Brugman, Tonev, Coulibaly; espulsi Benali

PESCARA – IL MIGLIORE 

BAHEBECK 6 –  Difficile trovare il migliore tra le fila dei delfini ma l’attaccante francese è sembrato il più attivo dei suoi. Sua la miglior palla gol della partita quando al 36′ del primo tempo ha saltato Cordaz ma ha trovato il salvataggio di Ferrari sulla linea. Non aveva i 90′ minuti nelle gambe e al 20′ della ripresa è stato sostituito da Muric.

PESCARA – IL PEGGIORE

BENALI 4,5 – Nella grigia stagione del Pescara spesso Benali è stato la luce ma oggi il numero 10 ha regalato una pessima prestazione. Il centrocampista libico, dopo un contatto sospetto al limite dell’area del Crotone ha protestato prima a brutto muso con l’arbitro e poi è quasi venuto alle mani con Ceccherini. A quel punto il signor Russo lo ha prima ammonito e poi ha estratto il rosso diretto.

CROTONE – IL MIGLIORE

TONEV 7 – Sono bastati 9′ minuti all’attaccante bulgaro per sbloccare una gara che sembrava inchiodata sullo 0-0. Una rete straordinaria quella del giocatore del Crotone che ha ricevuto palla sulla sinistra, al limite dell’area, si è accentrato e ha scagliato un bolide verso la porta di Fiorillo. Un gol che vale 3 punti e regala ai ragazzi di Nicola ancora la speranza di una clamorosa salvezza.

CROTONE – IL PEGGIORE

SIMY 5 – L’attaccante nigeriano oggi compiva 25 anni ma si è rovinato la festa con una prestazione opaca, messa ancora più in risalto dal gol di Tonev che lo ha sostituito a metà del secondo tempo. Simy ha fatto rimpiangere l’assenza di Falcinelli e ha dimostrato che forse è più utile a partita in corso che dall’inizio.

PESCARA-CROTONE: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Pescara-Crotone: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Crotone è entrato in campo con un altro piglio, complici anche i risultati che arrivano dai campi delle dirette avversarie per la salvezza. Tuttavia gli uomini di Nicola non riuscivano ad essere incisivi. A smuovere la calma piatta dell’Adriatico ci ha pensato Tonev che pochi minuti dopo il suo ingresso si è inventato un eurogol calciando di destro un bolide che si è stampato sotto la traversa. Da quel momento la partita si è messa in discesa con il Pescara a cui sono saltati un po’ i nervi, complice l’espulsione di Benali che ha costretto i suoi a finire la partita in dieci. La partita è finita senza sussulti con la vittoria del Crotone che può continuare a sperare nella salvezza.

FINE SECONDO TEMPO: Il Crotone batte il Pescare per 1-0 grazie all’eurogol di Tonev

49′ – Scaduti i 4′ minuti di recupero: finisce la partita all’Adriatico

47′ – Rimessa in zona d’attacco per il Crotone. Mister Nicola predica calma e invoca la gestione del pallone

45′ – Cominciano i 4′ minuti di recupero con il Crotone che gestisce il pallone

40′ – Gioco fermo perché Rosi, nel tentativo di salvare un pallone dal fallo laterale, si è schiantato nella panchina del Pescara

37′ – Ammonito Coulibaly che ha steso da dietro Trotta lanciato verso la porta

36′ – Zeman prova il tutto per tutto e inserisce Cerri per Biraghi

34′ – Crotone che ora cerca di gestire il vantaggio per tenere accese le ultime speranze di salvezza in vista delle prossime giornate

30′ – Prima ammonito e poi rosso diretto per Benali dopo accese proteste con l’arbitro Russo per un contatto dubbio al limite dell’area del Crotone

28′ – Cambio tra le fila del Crotone: esce Nalini ed entra Sampirisi

26′ – GOL CROTONE! Bolide di Tonev che rientra sul destro e dal vertice alto dell’area di rigore calcia fortissimo fulminando Fiorillo. L’attaccante è stato ammonito per essersi tolto la maglia

24′ – Il neo entrato Muric rientra sul sinistro e calcia a giro sul secondo palo con la sfera che finisce di poco alta

20′ – Doppio cambio per il Pescara: Muric e Coulibaly rilevano MemushajBahebeck

17′ – Cambio per il Crotone: esce Simy ed entra Tonev

16′ – Ammonito Brugman che ferma con le cattive Acosty impedendo il contropiede del Crotone

13′ – Il Crotone ha iniziato la ripresa con un altro piglio e sta provando in tutti i modi a trovare il vantaggio ma il Pescara riparte bene in contropiede

9′ – Ammonito Capezzi per il Crotone: era diffidato

7′ – Sulla ribattuta della difesa del Pescara calcia a volo Ceccherini che colpisce forte ma con poca precisione

5′ – Cambio per il Crotone: esce Rohden entra Acosty con gli ospiti che passano al 4-3-3 per cercare il vantaggio

2′ – Simy prova a sfondare di forza ma commette fallo su Zampano

1′ – Inizia il secondo tempo tra Pescara e Crotone

SINTESI PRIMO TEMPO – Poche emozioni nei primi 45′ minuti tra Pescara e Crotone. Per gli ospiti partita condizionata dalle necessità di classifica e dalle tante assenze (Falcinelli su tutti). Il Crotone però parte meglio ed ha subito un’occasione non sfrutta per Trotta che calcia debolmente verso Fiorillo. Con il passare dei minuti cresce il Pescara che velocizza il gioco e riesce ad arrivare con continuità davanti a Cordaz. Le occasioni migliori sono per Bahebeck che al 36′ sfrutta una brutta uscita del portiere rossoblù e calcia a porta vuota ma sulla sua strada trova il salvataggio di Ferrari. Nel finale palla gol per Benali che libera in area e calcia ma sulla traiettoria c’è sempre Ferrari che si immola.

FINE PRIMO TEMPO: Dopo 1′ di recupero si chiude il primo tempo sullo 0-0 tra Pescara e Crotone

45′ – Benali si destreggia in area di rigore e calcia ma Ferrari si oppone con il corpo

43′ – Gioco fermo. Resta a terra Rohden: entrano in campo i medici

40′ – Caprari ammonito per proteste

39′ – Ceccherini blocca Caprari sul più bello a due passi da Cordaz. L’attaccante del Pescara protesta ma l’arbitro Russo fa cenno di proseguire

36′ – Brutta uscita di Cordaz che viene saltato da Bahebeck che calcia a porta vuota ma trova l’opposizione di un difensore del Crotone

35′ – Grande azione di prima del Pescara con Caprari che spizza di testa per Bahebeck che calcia di poco a lato

34′ – Bello scatto di Rosi che crossa per Nalini che stacca di testa ma il tiro è debole e Fiorillo blocca facilmente

31′ – Bella percussione di Benali che salta tre avversari e guadagna calcio di punizione sulla trequarti del Crotone

29′ – Potenziale occasione per il Pescara: Zampano crossa e Bahebeck prova la rovesciata senza trovare il pallone

24′ – Imbucata di Caprari che mette Benali solo davanti a Cordaz ma l’attaccante sbaglia il controllo e viene fermato dal portiere del Crotone

22′ – Errore in costruzione del Pescare che favorisce l’avanzata del Crotone ma Trotta sbaglia l’ultimo passaggio

20′ – Bovo lancia lungo per Bahebeck ma esce bene in anticipo Cordaz

16′ – Pescara in avanti: Brugman prova l’imbucata ma la palla si perde sul fondo

13′ – Partita molto bloccata con il Pescara che prova a verticalizzare e il Crotone che si difende con ordine e riparte

9′ – Affondo del Crotone, Simy lavora il pallone e Trotta calcia verso la porta: blocca Fiorillo

7′ – Azione manovrata del Pescara ma il lancio per Benali è lungo e si perde sul fondo

5′ – Secondo corner per gli ospiti: la difesa del Pescara allontana e prova a ripartire

3′ – Il Crotone approfitta di una leggerezza difensiva del Pescare e guadagna il corner

1′ – Calcio d’inizio. Comincia Pescara-Crotone!

Pescara-Crotone: formazioni ufficiali

Scelte ufficiali in vista di Pescara-Crotone. Zeman adotta una mezza rivoluzione rispetto alle indiscrezioni della vigilia. Verre scala sulla linea di difesa e Zampano sarà schierato esterno alto. In attacco spazio al recuperato Bahebek con Cerri che va in panchina. Tutto confermato in casa Crotone con Simy in attacco che farà le veci dello squalificato Falcinelli al fianco di Trotta.

PESCARA (4-3-3) – Fiorillo; Verre, Bovo, Fornasier, Biraghi; Burgman, Benali, Memushaj; Bahebeck, Zampano, Caprari. Panchina: Bizzarri, Coda, Crescenzi, Bruno, Coulibaly, Milicevi, Muntari, Cubas, Mitrirta, Kastanos, Muric, Cerri
Allenatorie: Zeman

CROTONE (4-4-2) –  Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Rohden, Capezzi, Barberis, Nalini; Simy, Trotta. Panchina: Festa, Cuomo, Dussenne, Sampirisi, Claiton, Mesbah, Kotnik, Suljic, Tonev, Acosty.
Allenatore: Nicola

Arbitro: Russo di Nola

Le formazioni ufficiali di #PescaraCrotone e la video formazio…

Le formazioni ufficiali di #PescaraCrotone e la video formazione rossoblu

Pubblicato da F.C. Crotone su Domenica 7 maggio 2017

Pescara-Crotone: probabili formazioni e prepartita

PESCARA (4-3-3) – Fiorillo; Zampano, Fornasier, Bovo, Biraghi; Verre, Bruno, Memushaj; Benali, Cerri, Caprari. In panchina: Bizzarri, Aldegani, Coda, Crescenzi, Coulibaly, Milicevic, Kastanos, Brugman, Mitrita, Cubas, Bahebeck, Gilardino.
Allenatore: Zeman

CROTONE (4-4-2) – Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Rohden, Capezzi, Barberis, Nalini; Simy, Trotta. In panchina: Festa, Cuomo, Dussenne, Sampirisi, Claiton, Mesbah, Kotnik, Suljic, Tonev, Acosty.
Allenatore: Nicola

Cosi si è espresso Zdenek Zeman nella conferenza stampa del pre partita: «Per quanto riguarda la partita spero che i ragazzi facciano di tutto per vincere, sono concentrati e cercheranno di ottenere la seconda vittoria della mia gestione. Farò giocare come sempre quelli che stanno meglio e mi danno maggiori certezze». Poi il boemo è tornato sul caso Muntari: «Di solito ci sono delle regole e bisogna rispettarle, così si è creato un precedente. Non so come si sia arrivati a squalificare prima e togliere poi la sanzione a Muntati, a me sembra tutto molto strano. Il giocatore è a disposizione e sarà fra i convocati». Vista la matematica retrocessione il tecnico del Pescara pensa già al futuro: «Gilardino sta bene, ma per me non è ancora pronto, mentre Bahebeck è fra i convocati e voglio capire se può darmi certezze in vista del prossimo anno».

Queste invece le dichiarazioni di Davide Nicola: «Pescara gara non facile, onoreranno il campionato. Dobbiamo lottare, vogliamo fortissimamente continuare il nostro sogno e questo momento straordinario. Desideriamo fare il nostro massimo e raccogliere il più possibile. Abbiamo delle assenze numericamente importanti, come Falcinelli, Crisetig e StoianCeccherini è recuperato. Per chi giocherà a Pescara sarà un banco di prova, voglio una lucida rabbia.  Simy o Acosty dall’inizio? Li abbiamo provato entrambi, tutti hanno fatto lo stesso volume di preparazione e voglio massima concentrazione». Sulla sfida con Zeman: « Prima volta contro Zeman, anche se studio tutti gli allenatori. Mi piace molto per la fase di possesso palla e per il modo continuo con cui attacca la linea».

Pescara-Crotone: i precedenti del match

I precedenti statistici all’Adriatico tra queste due squadre riguardano tutti la serie B o la Lega Pro e sono in grande equilibrio: 4 vittorie per il Pescara, 4 per il Crotone e 1 pareggio. L’unico precedente in serie A riguarda la gara d’andata vinta dal Crotone all’Ezio Scida per 2-1. Dopo il gol iniziale di Palladino arrivò il pareggio di Campagnaro, poi la gara fu decisa allo scadere dal gol di Ferrari.

Pescara-Crotone: l’arbitro del match

L’arbitro di oggi è Carmine Russo della sezione di Nola. Nel corso della stagione ha già incontrato Pescara e Crotone con un bilancio negativo per entrambe le squadre. Russo ha arbitrato i calabresi in entrambe le partite perse contro la Roma, mentre l’unico precedente stagionale con il Pescara risale al 1 febbraio quando i delfini hanno perso in casa contro la Fiorentina per 2-1. Il fischietto campano, in totale quest’anno, ha già diretto 16 gare in cui ha estratto 62 cartellini gialli, nessun rosso e ha fischiato 2 rigori.

Pescara-Crotone Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa dalle ore 15 sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sul canale Sky Calcio 6 (anche in HD). Non è tutto, perché Pescara-Crotone andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite l’app Sky Go. Esistono alcune liste di siti aggiornate per poter eventualmente seguire il calcio streaming gratis, ma ricordiamo che ad oggi, dopo la chiusura del sito pirata Rojadirecta, non esiste possibilità legale di seguire una partita in streaming live al di fuori di quelle già indicate poco sopra. La gara potrà essere comunque seguita anche da chi non è dotato di tv o connessione ad internet anche tramite le frequenze radiofoniche di Radio Rai con la celebre trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto”.