Quattro mancini per la Roma: Monchi ora deve comprare

monchi roma
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo le cessioni eccellenti, per la Roma è giunto il momento di comprare: gli obbiettivi mancini di Monchi

Per la Roma ora è il momento di comprare: solo così le cessioni pesanti delle ultime settimane (Salah, Paredes e uno tra Rudiger e Manolas) potranno essere digerite dai tifosi. Il buco più grosso è quello sulla fascia destra del tridente d’attacco. Partito l’egiziano Salah serve un altro giocatore con le stesse caratteristiche. Di Francesco preferisce gli esterni con il piede invertito e dunque gli obbiettivi di Monchi sono tutti mancini. Per l’attacco le prime scelte sono Suso e Berardi ma per motivi diversi sono entrambi molto costosi. Allora si sta sondando il terreno per Thovin, esterno del Marsiglia di Rudi Garcia ma anche per lui la valutazione è di 30 milioni e il rapporto qualità prezzo non convince la dirigenza romanista.

La seconda casella da colmare è quella relativa al terzino sinistro. Mario Rui è sempre più vicino al Napoli che si è spinto ad offrire fino a 10 milioni di euro, più di quanto la Roma lo ha pagato meno di un anno fa dall’Empoli. Monchi allora pensa a due profili che si sono messi in mostra nell’ultimo europeo Under 21. Gerhardt de Wolfsburg e Jhonny del Celta Vigo, entrambi in scadenza nel 2019. Il secondo in particolare è molto gradito perchè ambidestro e potrebbe giocare su entrambe le fasce. Viva anche l’ipotesi Moreno del Livepool, giocatore che il ds spagnolo conosce bene per averlo ceduto proprio lui al Liverpool per 18 mln di euro ai tempi del Sivigila.