Questo Buffon merita il pallone d’oro

© foto MP

Anche grazie alle sue parate la Juve è arrivata in finale. Buffon merita il pallone d’oro e un precedente lascia ben sperare

Ora che la Juventus è arrivata in finale la domanda sorge spontanea: se i bianconeri dovessero vincere la Champions League sarebbe giusto assegnare il pallone d’oro a Buffon? I bianconeri sono arrivati alla sfida di Cardiff anche grazie alle sue parate e da oltre 20 anni il juventino è costantemente il numero uno dei numeri uno. Il criterio di assegnazione negli ultimi anni non è sempre stato chiaro: si premia il più forte in assoluto o quello che nell’arco della stagione è stato il migliore o comunque il più vincente? Certo è che in caso di triplete della Juve, Buffon riuscirebbe a soddisfare tutti i criteri sopra elencati. Sicuramente rompere il duopolio Messi-Ronaldo non sarà facile. Negli ultimi nove anni sono stati gli unici a vincere il trofeo, 4 volte il portoghese e 5 l’argentino, dando l’impressione che sia diventato più un premio da assegnare ad un uomo copertina che un trofeo legato al merito e alle vittorie. Buffon poi dovrà lottare anche contro lo stereotipo del pallone d’oro come un premio riservato ad attaccanti e fantasisti. Nella storia l’unico portiere a vincerlo è stato Lev Yashin nel 1963. Negli ultimi 20 anni, prima del monopolio Messi-Ronaldo, il premio è stato assegnato a giocatori come Ronaldinho, Owen, Ronaldo, Zidane, Kakà. L’ultimo pallone d’oro atipico è stato quello assegnato nel 2006 a Fabio Cannavaro, fresco vincitore della coppa del Mondo. Guarda caso un italiano, perno della Juve e della Nazionale. Coincidenze che fanno sognare la Juve e un Buffon d’oro che potrebbe valere la Champions League.